L’acquolina in bocca ci guida verso cibi che stimolano la digestione

L’acquolina in bocca a che serve?

 

Non si parla quasi più di acquolina in bocca, prima di mangiare qualcosa.

Sommersi di informazioni di ogni genere su cosa mangiare per stare bene, non ascoltiamo più il nostro corpo.

Eppure il corpo , sa.

Specialmente quando si hanno problemi di stomaco , di peso , nausea, senso di pienezza, ascoltare l’acquolina è un sentiero da seguire.
( e non mangiare solo perché è ora, o specialmente se non si ha famel).

Quando si ha l’acquolina, tutto il corpo si sta preparando al cibo e alla digestione.

Con l’acquolina in bocca, metà digestione è come fosse già fatta.

Quando hai problemi di digestione , quando alla sera non hai fame, ascolta la tua saggezza interna, mangia i cibi che ti fanno venire l’acquolina.

Meglio poco di sfizioso che , tanto o giusto, sano.

Esempio : un pezzettino di pane con pomodoro , sale, basilico spezzettato, oppure qualche oliva o cipolline in agrodolce, un pezzetto piccolo di grana o parmigiano , oppure sottaceti, patatine fritte ( in casa ), o qualsiasi cosa che in te stimola l’acquolina.

Ogni preferenza , prettamente personale, parla di come sei e di cosa hai bisogno.

In più, vivere il piacere del cibo, è recuperare e sviluppare una parte importante, quella del godere della vita, di meritare di sentire piacere.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *