descrizioni, appunti, novità, proprietà su cibo e alimentazione

Agrodolce per resistere al caldo estivo

 

Il sapore agrodolce stimola l’acquolina, rende più digeribili i piatti, ed è utile al fegato.

Si trova in tutti i frutti che apprezziamo, come limone, more, kiwi, mele.

Nella preparazione dei piatti il sapore agrodolce è dato dalla combinazione fra dolce e agro, tra acidi e zuccheri, tra aceto e zucchero.

La consuetudine di usare il sapore acido affonda le radici nella cultura araba, successivamente nell’antica Persia, poi nella cucina romana e infine nel medioevo fino a noi.

La parte acida viene presa da agrumi, frutti, fermentati, la parte dolce da miele, datteri, uva passa.

Nella cucina Siciliana , l’agrodolce la fa da padrona, ma anche nella zona alpina con i cappucci marinati in agrodolce, troviamo questi cibi.

L’agrodolce si sposa ottimamente con i cibi grassi, e ne aiuta la digestione, e durante l’estate è ottimo per rinfrescare .

Ecco qui una ricetta per i cappucci.

https://www.cucina-naturale.it/…/insalata-agrodolce-di…/

Perché la salute passa anche dalla tavola.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

foglie di salvia ampie e carnose su cui c’è appoggiata una coccinella rossa a puntini neri

Come regolare il sudore con il cibo.

 

Sudare è un meccanismo difensivo del corpo per regolare la temperatura interna.

La nostra temperatura ha un range di movimento molto limitato. Se la temperatura sale troppo o scende troppo, tutto il corpo è in difficoltà.

Quindi non si deve fermare il sudore, ma se è eccessivo, si può aiutare il corpo a traspirare in modo uniforme .

Fare :

– stare a piedi scalzi
– fare dei bagni freddi alle gambe
– bere tisane di karkadè
– bere tisane alla salvia
– mangiare salvia
– mangiare cibi in agrodolce
– non usare spezie ( si agli aromi)
– limitare i cibi che riscaldano.

Qui riporto il sugo alla salvia, molto buono.

– 30 foglie di salvia
– 80 g mandorle
– olio extravergine di oliva
– pasta o riso per 4 persone.

Tritare insieme grossolanamente Salvia, mandorle.

Metterle in teglia con una dose generosa di olio extravergine di oliva , saltare per qualche minuto.

Cuocere riso o pasta, aggiungere scolata al sugo, far saltare un po’ con un po’di liquido di cottura.

Servire e gustare.

Qui il link della ricetta .

Il cibo ci può aiutare veramente a stare bene.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

La qualità e la scelta del cibo deve cambiare con il cambiare della stagione.

 

Come il minestrone di legumi è tipico dell’autunno , ci sono chiare indicazioni di scelta dei cibi per l’estate, secondo la medicina antica.

Il principio fondamentale è quello di far circolare, rinfrescare, assottigliare il sangue.

La cucina deve farsi più semplice, con cotture leggere, uso limitato delle spezie, evitare le carni pesanti , i latticini stagionati.

Limitare i cibi dolci, lo zucchero.

Preferire carne cotta con aceto , riso, orzo , verdure ricche di acqua come zucchine e cetrioli o in agrodolce. pesce, uova cotte poco.

Il ghiaccio fa sempre male, a parte ai sanguigni ( che è la costituzione aria ).

Alleggerire la quantità di cibo in giornata, mangiare meno, saltare a volte la cena o il pranzo , o la colazione .

Usare piante fredde se si soffre molto il caldo, come :

Rosa, Karkadè, Escolzia, Papavero, Gramigna , Achillea, Piantaggine.

Le bevande vanno diluite e devono essere abbondanti per reintegrare liquidi e sali.

Per chi è di costituzione Fuoco o Aria, seguire queste regole preserva da disturbi e malattie.

I sintomi da troppo calore sono : bocca amara, bruciori di stomaco insonnia, agitazione, occhi arrossati, urina carica.

Per chi è di costituzione Terra o Acqua , deve bilanciare anche il ristagno circolatorio e il freddo costituzionale con piante che tonificano la digestione. ( Liquirizia, Camomilla romana, Finocchio, Anice).

Ogni persona ha delle caratteristiche specifiche , che si riassumono nella costituzione.

Conoscerla ci aiuta a scegliere cosa e come mangiare per stare in salute.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino.

La regola è :Mangia estivo, quando vesti estivo.

La stagione cambia, e con essa la disponibilità di prodotti della terra. Arrivano pomodorini, ciliegie, fragole.

Assaggiare o mangiare le primizie stuzzica il gusto e il bisogno di varietà .

Ma bisogna fare attenzione .

Alcune persone reagiscono male all’introduzione troppo precoce di gelati, frutta cruda, insalatone, yogurt.

Chi soffre di insufficienza digestiva, pancia gonfia, crampi addominali, oppure chi beve preferibilmente acqua calda o gassata, chi soffre il freddo, deve andare cauto con una dieta estiva.

È ottimo il consiglio di mangiare cibi estivi ( insalatone, macedonie , piatti freddi), solo quando ci si veste con abiti estivi, con magliette a maniche corte , sandali.

Mangia estivo, quando vesti estivo.

Oppure bisogna avere l’accortezza di bere caldo a fine pasto, bere camomilla o amari.

Le persone di costituzione Acqua e Terra , sono più soggette a problemi di stomaco da cibo freddo.

Per capire a che costituzione si appartiene , ecco il test.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Comunemente viene detto : ho perso il gusto , ( dopo infezioni, paresi, incidenti e specialmente dopo l’infezione da Covid ).

Ma quello che è perso , diminuito, in difficoltà è l’olfatto.
Perdere l’olfatto, fa perdere il gran gusto della vita, perché non si percepisce più il profumo del mare, della propria casa, del bosco e della pelle di chi si ama.
Non si assapora più il cibo, che assume gusti strani, falsati.

Pericoloso :

E può essere pericoloso quando usiamo prodotti per la pulizia o andiamo a contatto con sostanze pericolose, fortemente aromatiche, per avvisarci della loro presenza.
Senza contare il pericolo di sentore di bruciato in casa, in macchina o mentre si lavora.
Recuperare l’olfatto sembra un percorso lungo, ma deve essere articolato , senza aspettare che avvenga da sé.
Il naso è collegato ai ricordi e alle memorie. Sfruttando questa particolarità si può allenare e stimolare la rigenerazione dei nervi olfattivi.

Cosa fare :

1- annusare tutto quello che ci passa sotto mano, chiudendo gli occhi
2- fare 2 volte al di il training olfattivo con 5 aromi presi dagli oli essenziali
3- assumere qualcosa che aiuti come :
oligoelementi,
ontano nero gocce gemme (nell’aiuto al sistema linfatico)
4- attenzione ai cibi che mettono in difficoltà il sistema respiratorio:
latticini, yogurt, formaggi, frutta cruda nel pomeriggio, verdura cruda alla sera, troppi amidi durante il giorno o alla sera.
Cercare di recuperare l’olfatto è recuperare un grande pezzo della vita.
Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Il 5° gusto , umani, il gusto più buono che c’è.

La lingua percepisce 4 tipi di gusto: dolce, salato, amaro, acido. Ma c’è anche un 5° gusto , è l’umami.
( olfatto invece è la parte più importante per sentore il bouquet dei profumi del cibo).

La percezione del 5° gusto, rende tutto più speciale, piacevole, stimola l’acquolina, completa il piatto , lo rende rotondo, pieno, gustoso, appagante.

L’umami è chiaro nel grana padano , nel parmigiano, ( anche per questo è amaro in tutto il mondo) e nel tamari.

Il tamari è una salsa di soia fermentata , antichissima, simile a salse preparate anche nel bacino del mediterraneo, ora perse.

Il tamari, nato in Cina 2500 anni fa, ha superato secoli, e valicato confini, ed ora si trova tranquillamente nei negozi bio.

La fermentazione dura 3 anni, e fa diventare la soia gialla, di colore nero.

 

Uso in cucina:

Viene usato per insaporite cereali, zuppe, carme, pesce e verdure.

Il suo sapore rotondo, gradevole, completo, umami, sostituisce il sale.

È antiossidante, aiuta la digestione, rinforza la flora batterica, apporta enzimi, fermenti, minerali bio-disponibili.

Ottima da usare per aromatizzare i piatti.

Con l’aggiunta di lievito in scaglie, semi misti, aceto, olio, trasforma l’insalata in un piatto super.

Aggiunta a cereali o verdure ne esalta il sapore.

Ne basta pochissima, tipo 1 – 2 cucchiaini, è senza glutine

È la bontà che porta salute.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


 

Per quanto sia comodo e gustoso, o usato per altri fini ,

a Marzo non è ancora tempo di mangiare lo yogurt.

Perché è un alimento di natura ‘fredda’ , e raffredda il corpo.

Raffreddate il corpo significa indebolirlo, renderlo soggetto a catarri, raffreddori, sinusiti, forfora.

Possono mangiare lo yogurt d’inverno, solo le persone calorose, che amano bere bibite da frigo ( esse possiedono uno stomaco così ‘caldo ‘ da non sentire il ‘freddo’ yogurt.)

Lo yogurt non è freddo perché è in frigo, ma perché per sua natura , sottrae calore per essere digerito. Esso raffredda , anche se mangiato a temperatura ambiente.

Può essere usato in salse o creme, ma è bilanciato da spezie, aromi, e altri cibi cotti.

La Natura termica dei cibi

Per meglio capire la natura termica dei cibi , basta pensare al peperoncino, che riscalda anche se non è cotto, alle noci che riscaldano anche se crude, o al sorbetto che rinfresca in un pasto abbondante e saporito.

Fare attenzione alla capacità dei cibi di portarci calore o rinfrescarci è utile per calibrare una dieta ‘riscaldante ‘ in inverno, se si soffre di sinusite, catarro o ci si vuole rinforzare, o scegliere cibi rinfrescanti se si soffre di emorroidi brucianti.

La natura termica dei cibi è parte della conoscenza antica, sia del mediterraneo che nella zona asiatica. Ed è rintracciabile facilmente nei libri che trattano la dietetica cinese.

A volte bastano pochi accorgimenti per avere ragioni dei gonfiori di pancia, o dolori articolari, catarri insistenti, occhi sempre umidi, sintomi associati spesso dall’uso di cibi troppo ‘ freddi ‘ assunti per troppo tempo . ( o da persone di costituzione fredda come Terra e Acqua) .

Se soffri di gonfiore di pancia, prova a limitare i cibi crudi e freddi, o i latticini.

 

Elettra Erboristeria
Medicina Tradizionale Mediterranea
Cornedo Vicentino


 

Il semi-digiuno è uno dei  modi di fare pausa.

Corriamo troppo, sempre impegnati, mille cose da fare , spesso in ritardo sulla tabella di marcia.

Questo continua fretta ci mette in stato di all’erta, fa liberare cortisolo ,che fa diminuire la capacità digestiva.

Quando siamo di corsa, affannati, arrabbiati , stanchi , bisogna cercare di riposare invece che mangiare.

Sfruttare il poco tempo e prendere al volo l’occasione per saltare un pasto, che sia colazione, pranzo o cena .

Lasciare la pancia un po’ a riposo , almeno 1 volta alla settimana , oppure quando capita, è salutare..

Non succede nulla se non si mangia 3-5 volte al giorno , ogni giorno.

Tutto il mondo si riposa , dobbiamo concedere questo riposo anche alla digestione.

Sorseggiare una tisana calda, anche dolcificata, specie se sei di costituzione terra , e riposarsi, libera la mente, sgonfia, fa riposare meglio.

Perché è più importante riposare, che mangiare.

Appunto Importante:

Queste regole che non vanno bene per persone depresse, bambini, adolescenti, persone in sottopeso, gravidanza e allattamento.

Se il digiuno è troppo difficile, un pasto piccolo , può aiutare comunque ( un po’di verdure, o 1 frutto, o 1 tazza di bevanda vegetale con 1 pezzetto di pane o 1 cucchiaio di musley ).

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino


 

I batteri buoni sono tanti, tantissimi, diversi e importantissimi.

 

Sono dentro e fuori di noi, sulla pelle , fanno per noi il lavoro fine di preparare il nutrimento , difendere , reagire e molto altro.

Non possiamo vivere bene senza di loro, e dobbiamo imparare a prendercene cura .

Loro sono nati prima di noi, molto tempo prima, e ci saranno dopo, trasformeranno ciò che siamo in mattoni da riutilizzare un’altra volta, da un’altra parte, mentre la nostra anima volerà via.

Nutrirli significa mangiare frutta dalle piante, verdura presa dalla terra e solo sciacquata, cambiare varietà e tipo di cibo, senza essere fermi alle 3-4 solite pietanze ( pasta e insalata con pomodoro, mozzarella e tonno , ecc)

Proteggerli , nutrendoci di cibo diverso e vario, usare gli antibiotici solo se strettamente necessario, e accarezzare e toccare animali e uomini, è fondamentale .

La nostra salute dipende dalla loro presenza e dalla loro collaborazione con noi.

 

Ricordare che abbiamo bisogno di batteri , e che la maggior parte dei batteri sono buoni, ci può aiutare a non sfinirci nel pulire o disinfettare in casa.

Quando i batteri buoni sono stanchi o sono stati spazzati via da cure improprie e non ripristinati, prendono il sopravvento quelli cattivi.

Disbiosi, gonfiori, carenze , malassorbimento , fragilità della pelle, sono le conseguenze.

Nel mondo non esiste il tutto cattivo e tutto buono, bisogna saper discernere.

 

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino


 

Un tavola in legno con 4 ciotole in coccio, hanno delle lenticchie secche poste alla base e un mestolo chiaro appoggiato

Lenticchie veloci e saporite.

 

Non mi sono mai piaciute le lenticchie preparate per l’ultimo dell’anno.

Asciutte, pastose, con un gusto troppo da lenticchia.

Le ho relegate agli angoli dei cibi da non consumare per anni, fino a che non le ho mangiate, preparate per bene , alla ricerca di un legume facile da cucinare e veloce, senza dover ammollare.

Le lenticchie piccole , scure, sono ideali, il loro gusto delicato si sposa meravigliosamente con il rosmarino e il pomodoro.

Le lenticchie, sono comode, veloci, facili, e sono un legume, ideale per una dieta mediterranea vera . ( la pasta non è la dieta mediterranea ).

Per una ricetta veloce :

 

Far bollire le lenticchie in acqua e rosmarino finché sono quasi cotte , circa 30′ )

Poi aggiungere pomodoro in vaso ( tipo pelati ) o concentrato di pomodoro ( ricchissimo di licopene e antiossidanti ), dado vegetale . Cuocere finché sono tenere.

Aggiungere acqua se si asciuga troppo.

Nel piatto , burro ghee, o burro, o olio di oliva .

Se si desidera più gusto, soffriggere la cipolla prima ,( se si ha fretta, si può usare la cipolla tritata e surgelata che può essere preparata in un altro momento).

 

Cucinare è importante, ma per alcune persone il tempo è poco.

Ottimizzare i tempi è fondamentale per portare cibo sano in tavola.

 

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino