Non limitarsi per paura di stare male è importante ma…

Il valore del colesterolo preso da solo, senza considerare gli altri parametri corporei può essere fallace.

Il colesterolo è meglio valutarlo in rapporto a trigliceridi, insulina, omocisteina.
Queste analisi sono definite: i 4 parametri di rischio cardiovascolare.

Servono 3 parametri su 4 sballati per considerare rischioso un colesterolo fuori range.
L’insulina, l’omocisteina i trigliceridi sono fattori che concorrono alla formazione delle placche.

Il colesterolo da solo non può essere considerato l’unico responsabile.
Il rischio di infarto e ictus può essere presente anche se i valori del colesterolo sono bassi.
In più , anche la tiroide concorre nel podio per la valutazione del colesterolo.

Una tiroide insufficiente influenza il metabolismo corporeo, alzando il valore del colesterolo.
Senti il tuo medico per una valutazione completa, non fermarti a guardare solamente le crocette nelle analisi del sangue.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Un intestino pulito regala un senso di leggerezza e pancia libera, impagabile.

Anche la testa lavora meglio se nei piani sotto non si accumulano scorie e residui.
Alcuni studi collegano la stitichezza a sovraccarico del cuore, impurità della pelle, alito cattivo, capelli unti.
Un intestino regolare è un punto cardine della salute.

Come mantenerlo efficiente e pulito?
Oltre le regole dietetiche ci sono i consigli nutrizionali dati da specialisti, calibrati sulla persona o rimedi popolari vecchi come il mondo.

Eccoli:

    • bere acqua e limone al mattino,
    • bere acqua, limone ed 1 cucchiaio di olio al mattino,
    • assumere semi di lino (macinati e aggiunti ai pasti o messi a bagno interi e bevuti al mattino),
    • bere tisane di finocchio e malva,
    • mangiare più grassi (se le feci sono a forma di sassetti).

E se ancora non basta:

    • sentire un Osteopata o/e Kinesiologo per controllare il diaframma e la respirazione,
    • fare esercizio fisico,
    • controllare di bere a sufficienza (almeno 2 lt al di, o 30 ml per chilogrammo di peso),
    • usare sciroppi di massa e non lassativi >> 🌿 Modulax Pegaso
    • fermenti per stitichezza >> 🌿 Axidophylus della Pegaso.

Scaricare a dovere, con feci formate, marroni, non lucide, non sfatte è sinonimo di equilibrio e salute.
Perché la pianta viene giudicata dai frutti. Produrre un buon frutto è un obiettivo che vale.
Chi soffre di problemi di colite o sensibilità alimentari ha un intestino non regolare: usare piante anti-colite come:
>> 🌿 Colicento Cento fiori, fermenti, lattoferrina o mirtillo rosso in gocce può aiutare molto con aggiunta di >> 🌿 Vitamina D e sali minerali.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Più la cintura si allarga, più la salute peggiora.

Spesso in modo silente accumuliamo scorte come se dovessimo affrontare un lungo magro inverno.
Alleggerire la quota di cibo per qualche giorno per un periodo di 3 -6 mesi può portare enormi benefici senza accusare troppa fatica.

Come:
Sfruttando il bel tempo e la bella stagione per fare semi-digiuni, mangiando solo mattina e sera, o rispettando le 18 ore di pausa, 2 volte alla settimana.
Oppure alleggerendo i pasti.

Il caldo, la sete, l’abbondanza di frutta e verdura ci aiutano.
Bere acqua, frizzante o addizionata a sciroppo di sambuco o sciroppo d’acero e/o tisane può sedare la fame e permette di saltare o ridurre un pasto.

Limitare un po’ il cibo, aiuta a ridurre il gonfiore, a limitare l’aumento di peso e dona una sensazione di leggerezza oltre che migliorare la salute.
Non sono adatti periodi di digiuno alle donne in gravidanza, bambini in crescita, persone ammalate, debilitate o con problemi alimentari.
Fare digiuno non è difficile, è più la paura di aver fame che inganna, che la vera fame.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Fastidioso, fastidiosissimo il prurito dentro le orecchie, così tanto da disturbare il sonno e far venir voglia di grattarsi fino a lacerare la pelle.

Perché c’è e da dove deriva?
Il prurito alle orecchie spesso è una dermatite e mostra un disturbo che ha origine da un’altra parte, nell’intestino.

Tutte le dermatiti per il 90 % dipendono da un’intestino in difficoltà a causa di molteplici fattori come:

  • intolleranze alimentari,
  • difficoltà con l’acido folico,
  • problemi con l’istamina,
  • disbiosi intestinali,
  • problemi epatici e di detossificazione.

All’inizio del condotto uditivo si può appoggiare un cotone bagnato con una goccia di olio neutro di mandorle o albicocca e oli essenziali (geraneo, lavanda, camomilla nobile).
Controllare la dieta per capire se ci sono cibi a cui si è più sensibili.

Osservare i valori dell’omocisteina, acido folico, vitamina B12, vitamina D, nel sangue.
Integrare sali minerali per eliminare l’acidosi della matrice intracellulare.

Perché ogni sintomo del corpo può essere una chiave di lettura per capire le nostre forze e debolezze.
Ogni disturbo è come un’indicazione stradale, che se seguita, ci porta sempre più vicino al centro. Cioè chi siamo e come funzioniamo.

Per comprendere altri disturbi, cerca nel sito e cerca le parole che ti interessano con la lentina.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Sono come piccole bollicine rosse che si presentano attorno alla bocca, oppure sulle braccia o sui piedi.

Possono dipendere da una sensibilità all’istamina, causata da cibi stagionali come pomodori, fragole, albicocche.
La prima azione saggia è sospendere o limitare questi cibi per alcuni giorni.

È solo l’assunzione a crudo che crea questa risposta, quindi pomodoro al forno o cotto e frutta cotta è possibile mangiarla.
Nel frattempo è bene prendere qualcosa che moduli la risposta allergica come >> 🌿 Ribes, Vit D e in caso di bambini >> 🌿 Bimbiotic che contiene noce e serve proprio per riequilibrare l’intestino.

Perché ogni allergia ha inizio nell’intestino.

È altresì utile prendere un po’ di minerali per moderare l’acidosi tissutale come >> 🌿 Regobasic.

Se la reazione cutanea è data dai cibi e non da altri disturbi scomparirà in pochi giorni.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

In base alla dieta e alla quantità di fibre, si può scaricare feci da una a tre volte al giorno.

L’organismo umano assorbe, elabora, costruisce, demolisce e compie altre mille reazioni, ma questo comporta la creazione di scorie che devono essere eliminate.
Scaricare regolarmente è indispensabile per una buona pulizia dell’organismo.
“Come” si scarica è altrettanto importante.

Le feci dure, rotonde a pallini, piccole, spezzettate, a rate, mostrano il problema.
Anche scaricare regolarmente ogni 2 giorni è considerata stitichezza.
Per aiutare a risolvere la stitichezza si può ricorrere alle piante emollienti che portano buona umidità e ammorbidiscono le feci .
Piante ammorbidenti:

  • Altea
  • Malva
  • Liquirizia
  • Finocchio

Da prendere in tisana, sono delicate e amabili, si possono accompagnare con frutti rossi per rendere la miscela gustosa e piacevole.
Per chi non ama le tisane si trovano le capsule di estratti secchi.
Per il finocchio e la liquirizia esistono anche le gocce (tintura madre) per una stitichezza leggera.
Bere tisane emollienti assieme a:

  • una buona idratazione,
  • uso di grassi buoni,
  • presenza costante di verdure miste nel pasto,
  • bere piante amare o tisane amare per stimolare il fegato, dovrebbero dare buoni risultati.

La stitichezza risponde anche all’introduzione di:

  • semi di lino,
  • rabarbaro (leggero lassativo),
  • movimento,
  • controllo del diaframma.

In più una stitichezza reiterata spesso sovraccarica il cuore, quindi a maggior ragione dobbiamo prenderci cura dell’intestino.

 


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Ogni squilibrio ormonale del corpo può essere compensato, corretto e curato con farmaci specifici.

I farmaci possono riguardare:

  • la tiroide se si presenta un ipotiroidismo (la tiroide che lavora poco) o un ipertiroidismo (la tiroide che lavora troppo),
  • la glicemia, se è troppo alta o troppo bassa.
  • gli squilibri ormonali come l’ovaio policistico o problemi in menopausa
  • una carenza di ormoni maschili che gravano sulla prostata e la funzione erettile
  • o e qualsiasi altro squilibrio ormonale.

Ogni sbilanciamento può essere gestito con un ormone sostitutivo o con un inibitore dello stesso, ma perché il tutto funzioni a dovere ed anche il farmaco faccia la sua parte idonea, bisogna porre attenzione al fegato e all’intestino.
Perché?
Perché nel fegato e nell’intestino avvengono le più importanti funzioni di conversione, coniugazione, attivazione e disattivazione ormonale.

Se la cura del medico non porta gli effetti desiderati, prenditi cura di questi due organi, fegato e intestino.
Come?

  • scarica regolarmente,
  • controlla che le feci siano ben formate, scure a banana,
  • non devi avvertire aria o dolore alla pancia,
  • assumi fibre se il transito è lento come i semi di lino e grassi buoni,
  • bevi a sufficienza
  • assumi a rotazione: fermenti, lattoferrina, finocchio, erbe digestive,
  • assumi complessi della vit B, (meglio fermentati come biostrat o con vitamina B metilata), perché le vitamine B sono indispensabili per i processi di depurazione e metilazione,
  • controlla la vit B12, spesso è carente e se bisogno, assumila tutti i giorni.

La salute generale passa attraverso la salute intestinale e la pulizia della nostra zona di stoccaggio, prima di portare tutto alla discarica esterna.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

L’ossimiele è uno sciroppo antico.

Nell’ Italia del 500 le prime farmacopee ufficiali descrivono questo sciroppo preparato facendo bollire assieme, aceto e miele.

L’ossimiele è espettorante (elimina il catarro dai bronchi), rimineralizzante, decongestionante e antisettico, ottimo per i bambini e per gli anziani.
Il laboratorio di fitopreparazione Cento Fiori, ha recuperato questa preparazione antica e la riproduce. Poi mescola l’ossimiele con le gocce di gemme.

Un abbinamento vincente, dove le proprietà delle gemme si sommano a quelle dell’ossimiele, e in più viene abbattuta la gradazione alcolica, che passa da 35 % a 4%, lo stesso grado alcolico di una mela.

Per i disturbi dei tuoi bambini, o per chi è debole di stomaco, scegli gemmoterapici come >> 🌿 “Biogem”, Cento Fiori.
Essi possiedono una marcia in più.
Sono bio, sono artigianali, efficaci, economici, etici e sono buonissimi.

    • MEDIMIL >> 🌿 coadiuvante vie respiratorie.
    • RIDOMIL >> 🌿 coadiuvante difese e rinforzante.

Gemme di gemme in ossimiele e campo di azione:
Ribes (allergie),Ontano (catarro), Carpino (tosse), Mirtillo rosso (pancia) ,Tiglio (sonno), Fico (stomaco), Rosa canina (difese).


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

error: Il contenuto è protetto!!