Lo stomaco è un organo molto importante che funge da “contenitore” per gli alimenti provenienti dall’esofago.

Gonfiore di Pancia, aria puzzolente, reflusso, bruciore in gola…

Il digiuno è una pratica salutare, religiosa…

Quando lo stomaco si fa sentire, la semplice camomilla può fare la sua parte.

Lo stomaco può soffrire per cause esterne ed interne, in conseguenza all’assunzione di cibi difficili da digerire o a causa di sentimenti di rabbia, frustrazione, amarezza.

Le richieste pressanti delle aziende, le mille incombenze familiari legate al troppo poco tempo o le preoccupazioni dovute alla malattia di un familiare, sono tutte situazioni che gravano sullo stomaco e sulla capacità di digerire la vita e il cibo.

La camomilla ricca di molecole funzionali come camazulene e flavonoidi, ha un effetto antinfiammatorio, cicatrizzante, lenitivo, digestivo.

Si può assumere in gocce: tintura madre, in tisana o capsule.

Per proteggere e aiutare uno stomaco infiammato, bruciante, che porta una sensazione di sfinimento, la tecnica del rotolando può fare la differenza nelle cure .

Rotolamento o Roll Kur:

    • bere 1 tazza di camomilla a stomaco vuoto.
    • mettersi in posizione supina per 5 minuti,
    • girare sul fianco dx, rimanere per altri 3-4′
    • girare sul fianco sx, rimanere 3-4 minuti
    • tornare supini per altri 3-4 minuti.

Questa è una tecnica usata in Germania per trattare gastrite, duodenite, ulcera gastro-duodenale.
(Farmacia news – xxx- 1 -22)

 

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Possedere una buona flora batterica è importante per stare in salute.

Essa svolge molte funzioni indispensabili per il benessere dell’organismo:

  • mantiene e determina lo sviluppo della risposta immunitaria (dopo una cura antibiotica siamo più fragili, anche per questo si reintegrano i fermenti),
  • contribuisce alla buona digestione degli alimenti,
  • influisce sulla corretta trasformazione delle sostanze nutritive,
  • produce neurotrasmettitori (molecole cerebrali),
  • produce ormoni,
  • aiuta a detossinare alcune sostanze patogene,
  • modula la risposta del sistema nervoso e del sistema endocrino.

Per lavorare bene il microbioma deve essere vario, numeroso e continuamente rinforzato da ceppi esterni.

La flora batterica è composta da tanti ceppi diversi.

I ceppi sono come categorie diverse di animali, ogni ceppo è profondamente diverso da un altro.

Quando si assumono fermenti è importante controllare che il ceppo sia:

    • sicuro per la salute,
    • che abbia dimostrato un'”efficacia specifica”,
    • che abiti comodamente nel nostro intestino rispettando gli altri inquilini, senza mangiarseli.

Tutte queste caratteristiche sono assicurate quando il ceppo ha un codice.

Quando acquisti dei fermenti, guarda che vicino al nome ci sia un codice alfanumerico.

Dopo un antibiotico, i medici consigliano l’assunzione di fermenti per almeno 1 mese.
La varietà, il numero, la resilienza dei nostri batteri influenza e determina la nostra vita e la nostra salute.

Ed è utile ricordare che i cibi fermentati apportano fermenti nuovi e vari (pane a pasta acida, crauti ecc).

In negozio trovi il pane a pasta madre, del forno artigianale bio: Panificio Rizzato di Zugliano VI.

 

 

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Disturbi di stomaco in primavera

Lo stomaco è più sensibile specialmente durante due stagioni specifiche: primavera e autunno.

Durante queste due stagioni può capitare che si ripresentino sintomi accusati in passato come l’insufficienza digestiva, oppure, oltre che presentarsi sintomi nuovi, possono riacutizzarsi disturbi di stomaco mai superati.
Quali sono i sintomi dovuti a problemi legati allo stomaco?
Acidità, reflusso, nodo alla gola, bocca amara al mattino, alito cattivo, senso di peso sullo stomaco, lingua patinata, mancanza di appetito, gonfiore appena mangiato, presenza di pezzi di cibo nelle feci, nausea e a volte tachicardia.

In questi casi cosa si può fare?

Ridurre il consumo di cibi difficili da digerire per lo stomaco come:

  • insalatone
  • yogurt
  • grandi piatti di pasta o riso
  • pizze alla sera (eccesso di amido).
  • verdure a vapore (troppo ricche di acqua).
  • macedonie
E poi è bene BERE! Che cosa in particolare?
Cercare di bere dopo i pasti tisane digestive, composte da piante riscaldanti come finocchio, anice, cannella, tiglio, melissa, camomilla (tisana digestiva) o assumere amari digestivi ( Bilixir o Amaro Alchemico).

Per chi ama i prodotti fatti in casa, il vino amaro è ideale >> 🌿 Clicca qui per sapere come fare!

Se non basta o si è di fretta è possibile coadiuvare la funzionalità dello stomaco con gocce di piante specifiche:

  • fico in gocce (aiuta lo stomaco, l’intestino e solleva dall’ansia) >> 🌿  Ne parlo in questo articolo!
  • amaro alchemico (mix di piante amare)

E poi ancora è possibile aggiungere al pasto degli enzimi digestivi (Pegastrit Pegaso) oppure l’ananas in capsule (Ananas Cento Fiori).

Digerire bene è la prima importante tappa da controllare per mantenere un corpo sano.

 

I prodotti consigliati in questo articolo:

 

 


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Chi assume inibitori di pompa ( pantoprazolo o simili),

 

chi è in terapia con pastiglie per il diabete e chi assume regolatori del colesterolo, devono fare più attenzione alla digestione, perché i farmaci che si devono prendere per la propria ( utile) terapia, vanno ad influenzare la digestione, rallentandola per via diretta o indiretta.

(Ad ex. i farmaci per il diabete e anche gli inibitori di pompa limitano l’assorbimento della vit B12, una carenza di B12 peggiora la capacità digestiva e scombina l’omocisteina.)

Una digestione non efficiente crea molti disturbi, che possono presentarsi con un semplice gonfiore di pancia, fino a disturbi diversi che si mostrano in altre zone o regioni del corpo.

Porre attenzione alla digestione e integrare le carenze se presenti è molto utile.

Un esame del sangue, una volta all’anno, in autonomia ( perché il sistema sanitario nazionale non prevede la prevenzione ), permette di controllare se è tutto a posto .

Gli esami da fare , sono :

– vit D
– vit B12
– omocisteina
– insulina
– fegato
– creatinina
– tiroide
– zinco
– ferritina

Una digestione difficile può essere anche la porta, per parassiti intestinali.

Le frasi :

– il sistema immunitario ha origine nella pancia ,
– la pancia è il secondo cervello,
– il microbioma influenza il nostro umore, il nostro carattere, la nostra fame, mostrano quanto è importante fare attenzione a come digeriamo.

sono corrette.

Se la tua pancia sta bene, tu stai meglio !


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi #salute #omocisteina #vitaminab #vitaminab12 #cornedovicentino #elettraerboristeria #cibosano

Quando il cibo sta sullo stomaco, o la pancia è sempre gonfia, si soffre di dispepsia .

I sintomi che racchiudono questa disfunzione sono :

– dolore e bruciore alla bocca dello stomaco,
– senso di pienezza,
– gonfiore o nausea
– eruttazioni frequenti
– meteorismo
– flatulenza
– diarrea o stipsi

Questi sintomi di solito si presentano vicino al pasti.

Per dare aiuto e sollievo al corpo, le piante amare in tisana o gocce e le piante a oli essenziali, diventano preziose.

Le piante amare stimolano la secrezione salivare, la produzione di succo gastrico, migliorano l’afflusso di sangue alla mucosa dello stomaco , migliorano l’assorbimento di sostanze nutritive , fluidificano la bile.

Per svolgere appieno la loro funzione, devono essere assunti prima del pasto, dai 10-20 minuti prima, e trattenuti in bocca.

Oltre che migliorare la digestione, hanno anche un effetto carminativo, cioè tolgono l’aria che si forma.

Le piante più adatte sono : genziana, carciofo, tarassaco, cicoria, rabarbaro, boldo, cardo mariano, marrubio.

Per chi è di fretta c’è l’amaro alchemico della Cento Fiori , oppure per chi ama prepararsi le cose a casa,

Amaro da bere prima o dopo il pasto e/o riscaldato come un punch o allungato con acqua calda, sorseggiato.

Preparazione :

Far macerare in 1 lt di vino bianco o rosso

– 30 g China
– 20 g Genziana
– 10 g cannella
– 10 g anice
– 50 g zucchero.

Far macerare per 20 giorni.

( conservare in frigo)


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

error: Il contenuto è protetto!!