Usare l’acqua per "curare" è un pratica antica…

Nell’antichità la pianta (arbusto) del Sambuco era considerata sacra.

Ogni sua parte poteva servire come rimedio per curare le malattie dell’uomo.
Per questo veniva piantato vicino alle case, si credeva proteggesse da spiriti cattivi e non veniva mai sradicato, pena una punizione severa.

Tutte le parti del Sambuco sono utili: fiori, foglie, corteccia, bacche.

I fiori possono essere usati per gli occhi.

L’ impacco sugli occhi:
è utile in caso di congiuntivite e catarro.
Immergere 1 cucchiaio di fiori in 100 g di acqua bollente, lasciare riposare 10 minuti, applicare come impacco o per lavaggi.
Ripetere per 10 gg almeno 2 volte al giorno.

Foruncoli:
Infondere per 15 minuti, 2 cucchiai di fiori di Sambuco per 100 g di acqua bollente.
Filtrare, applicare come compresse sul viso.
Ideale anche per scottature ed emorroidi.

Cistite:

Ecco una buona tisana per sfiammare la zona pelvica e migliorare la diuresi.

    • Sambuco fiori
    • Uva ursina foglie
    • Gramigna radice

2 cucchiai per mezzo litro. Bollire e far riposare. Bere durante il giorno.

Raffreddamento:
(che può succedere anche se è caldo, a causa di aria condizionata, cibo mangiato freddo, colpo di aria)
Bere a bisogno o alla sera una tisana:

    • Sambuco
    • Tiglio
    • Menta

Quando si ha solo il Sambuco a casa, in caso di raffreddamento:
Sambuco e scorza di mezzo limone, bollire per 5 minuti. Filtrare e dolcificare con miele o sciroppo di Sambuco.

Alla sera per preparare il sonno:
Tisana di Tiglio o Camomilla con 1 cucchiaino di sciroppo di Sambuco per dolcificare.

Lo sciroppo di Sambuco può essere usato anche per dolcificare tisane per: le emorroidi, la tosse, tisane diuretiche, tisane per l’allattamento.
Lo sciroppo di Sambuco è versatile, buono, comodo, meglio averlo sempre in casa.

E per quanto oggi il progresso non ci permetta più di credere alla magia e alla superstizione, possedere del Sambuco in casa, sapendo che era considerato Sacro, ci mette in una posizione di riverenza che ci porta poi un senso di gratitudine.
Chi sperimenta la gratitudine vive più a lungo.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

La cistite è un fastidioso disturbo che si presenta specialmente nel cambio di stagione.

 

Come sintomi ci sono : senso di peso nel basso ventre , bisogno di urinare, urine odorose e torbide.

Una tisana può aiutare.

Tisana per persone calde – Fuoco o Aria

25 Equiseto
25 Mais
50 Uva ursina
Tisana per persone Acqua
Ononide
Timo
Ginepro
Mais
Verga d’oro
( pari dose)

Tisana per persone fredde – Terra.

Uva ursina
Tiglio
Malva
Eucalipto
Timo
( pari dose )

Tisane del dr Luigi Giannelli.

Un approccio specializzato e mirato sulla costituzione della persona, rende anche la pratica più semplice, molto d’impatto.

In ogni caso, bere a sufficienza è fondamentale.

Per i tipi caldi , Aria o Fuoco, è più facile bere.

Per i tipi Acqua e Terra , che avvertono la sensazione di pesantezza allo stomaco se bevono acqua, possono bere acqua frizzante o acqua calda.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

L’urgenza ad urinare, la pipì odorosa , scarsa, o con macchie di sangue , un peso continuo al basso ventre sono i segni di una cistite.

Sentire il medico per definire una diagnosi certa, fare l’esame delle urine per capire quale antibiotico è efficace, per evitare cure inutili per antibiotico-resistenza, è importante.
Nel frattempo ci aiuta :
– Bere per aumentare il flusso ( a meno che non ci sia una prostatite in corso , dove bere molto può peggiorare la situazione).
– Applicare una pezzuola di lana bagnata di oli essenziali ( lavanda o ginepro, eucalipto o rosmarino, veicolati con un olio di base ) sul pube , ricoperto con pellicola .
– Prendere una tisana così composta :

Spirea
Betulla
Gramigna
( Zambotti – Le tisane Terapeutiche ).

Assumere :
Rame e Magnesio in oligoelementi, se la cistite è recidivante . ( Ivo Bianchi – Gli Oligoelementi )

Il mirtillo rosso americano e il d-mannosio migliorano la funzionalità dell’apparato, usate in concomitanza con gocce di uva ursina , cambiano il ph urinario, proteggendo ulteriormente.
Se si assume l’antibiotico, accompagnarlo con axiboulardi ( fungo antibiotico resistente) per 2 settimane e poi riequilibrare la flora con Axidophylus. ( Pegaso- Schwabe )
In più, prendersi del tempo , rallentare.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

error: Il contenuto è protetto!!