La perdita di massa ossea, non è un problema riservato  solamente alle donne in menopausa, anzi.

Ma ci sono altri elementi che creano i presupposti della perdita di massa ossea, molto prima della menopausa nella donna e anche nell’uomo.

Una vita soggetta a stress, o attività sportive molto intense, anche in giovane età, possono essere la porta dell’osteoporosi.

È colpa del cortisolo, che aumenta nei momenti di stress che consuma il calcio dalle ossa.

Anche una vita senza attività fisica, oppure la carenza di vitamina D e magnesio, possono essere responsabili della perdita di massa ossea.

Prendersi cura dello scheletro è importante per evitare fratture, complicanze, dolori, acidosi del sangue, carie sui denti, difficoltà del sonno .

Controlla la vitamina D nel sangue, l’ideale è avere un valore che superi il 50 ng/ml .

Integra con magnesio.

Senti il tuo dottore per controllare le ossa, la tiroide e le vitamine del gruppo B.

Una moc ( densitometria ossea), sarebbe bene effettuarla prima dei 50 anni, e prima della menopausa per le donne, per monitorare l’andamento delle ossa.

Perché prevenire è più efficace che curare.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornendo Vicentino vi

#stress #osteoporosi #menopausa #vitd #vitB #ossa #calcio #magnesio #carenza #elettraerboristeria #alimentazione #benessere #dieta

Il dolore alle mani nella medicina antica aveva un significato preciso.

Quando le mani sono gonfie al mattino, oppure dure e doloranti, se presentano un ingrossamento alle articolazioni, dolorabilità al tocco e gonfiore, possono  definire una malattia a livello delle ossa e delle cartilagini.

Ma da dove parte il problema ?

Di solito lo squilibrio ha origine in un’altra parte nel corpo.

Un disturbo alle mani, secondo gli antichi , ha origine nello stomaco.

È lo stomaco in difficoltà o che digerisce male ( anche senza sintomi chiari ), che è responsabile dei problemi articolari.

Lo stomaco può anche mostrare la sua difficoltà con: gonfiore di pancia, mal di stomaco, patina bianca, bocca impastata, reflusso.

Il lavoro da fare, per risolvere o sollevare i dolori articolari , deve tenere conto di due distretti del corpo : le mani ( infiammazione ), lo stomaco ( insufficienza ).

Quindi in abbinamento alla terapia medica specifica è utile aggiungere qualcosa che aiuti lo stomaco.

1 – Regolare la dieta , riducendo i formaggi o i troppi amidi.
2 – Aggiungere le gocce di gemme di fico e ontano che coadiuvano il benessere articolare.
3 – Massaggiare le mani con un olio di arnica arricchito di olio essenziale di Gaulteria.
4 – Bere una tisana coadiuvante i dolori con Equiseto, Spirea, Echinacea, Ortica.

Perché le terapie integrate , dove ci si prende cura del problema da più parti, tendono ad avere un’ efficacia più sicura e veloce.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Le unghie, parlano di noi e di come stiamo .

 

Possiamo avere unghie forti o fragili, spesse, gialle, con lunula ampia o assente, piatte, a cupola.

La fragilità e il colore è la parte che ci interessa tenere sotto osservazione.

Se il letto dell’unghia è un po’ opaco – lattiginoso, indica una leggera debolezza epatica.

Se invece la struttura è debole, e le unghie sono sottili o si rompono facilmente, bisogna controllare vari distretti :

1 – come funziona la tiroide
2 – se c’è una carenza di vitamina D, o zinco
3 – una fragilità nella gestione dei minerali nel corpo
4 – una debolezza di milza
5 – una carenza proteica

Le unghie sono come le spie nella macchina , avvisano che qualcosa non sta funzionando correttamente.

Le unghie fragili nei bambini sono molto significative e mostrano bisogni importanti, perché sono in fase di crescita.

Osservare, comprendere, correggere , controllare sono i passaggi da fare in ogni progetto, cura, lavoro.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Essere arrivati ad una buona età è una fortuna riservata a pochi.

 

Però si paga lo scotto nell’ avere una macchina un po’ lenta, acciaccata, stanca, che ha bisogno di maggiori cure e nutrienti più completi ma leggeri.

I disturbi più comuni sono: stanchezza, prurito sulla pelle, difficoltà digestiva.

Pochi semplici integratori e qualche accortezza, permette alla vecchia macchina di continuare bene per la sua strada.

Ecco quali sono:

1 – Prendere sempre un digestivo , che sia un amaro, ( Amaro Alchemico Cento Fiori) o altro , oppure una tisana, e per chi può 2 dita di vino rosso.

2- Fare attenzione all‘idratazione. Lo stomaco in tende a non sopportare l’acqua, quindi si tende a bere poco, con conseguenze sulla vista, pressione, digestione, stanchezza.

Organizzarsi con qualcosa di buono da bere, preparare 3-4 bottigliette da mezzo litro. E usarle come misura da bere in giornata.

3 – Integrare vitamine.

La vitamina D , fondamentale perché la capacità di sintesi sulla pelle è molto bassa, e non si sta al sole.

La vitamina B12, indispensabile per la digestione, e la trasmissione nervosa,

Se si usano inibitori di pompa o protettori dello stomaco, e pastiglie per il diabete è ancora più importante assumere sempre vitamina B12 .

4 – Integrare proteine essenziali, già digerire , per sostenere il ricambio cellulare e la parte metabolica del fegato ( Aminoform Pegaso).

Sostenere il lavoro del corpo permette di far scivolare gli anni, senza aggiungere ulteriori difficoltà.

Specie in situazioni di prurito sulla pelle, integrare vitamina B12, vitamina D , e una tisana depurativa , remineralizzante con ortica , è l’ideale.

Perché la parte finale della vita ha dignità e importanza , quanto le altre , anche se non si è produttivi , ma si è depositari della storia , da consegnare a chi viene dopo.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Lo zinco è un’elemento normalmente presente nella dieta.

È contenuto in carne, uova, cacao, funghi, fiocchi di avena , ostriche.
Eppure , da un controllo sul sangue di adulti sani , si è rilevata una carenza diffusa.
Lo zinco gestisce le difese, lo sviluppo delle gonadi ( ovaie e testicoli), la memoria, la vista, l’ olfatto e altre funzioni nervose.
Molti enzimi epatici hanno bisogno dello zinco per poter lavorare.
Per integrare lo zinco è bene avere effettuato un controllo nell’esame del sangue , perché quello che non serve ,se viene aggiunto in più, pesa sul corpo.
Chi assume contraccettivi orali, chi fuma, chi abusa di alcool, chi ha patologie croniche , chi ha subito interventi chirurgici, le persone allergiche, hanno bisogno di integrare lo zinco.
Due anni fa , in seguito alla Paresi di Bell che mi aveva colpito, l’esame del sangue effettuato successivamente, ha rilevato proprio una carenza di zinco.
Quindi :
Se fumi, usi contraccettivi, hai problemi di assorbimento intestinale, soffri di ferite che non si rimarginano, hai problemi di tiroide, sei allergico, controlla lo zinco nel sangue, e chiedi un parere al tuo medico.
Se stai per fare le vaccinazioni, controlla lo zinco e la vit D, e integra se manca, un mese prima della vaccinazione.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Ogni parte del corpo è rimodellata, rimaneggiata, ricostruita , sistemata.

Osservare i cambiamenti a cui è soggetto, ci può aiutare ad avere informazioni sul nostro stato di salute.
I denti ci possono parlano dell’assetto dei minerali e del buon lavoro dei reni.
Macchie bianche o scolorimenti mostrano un problema di fissazione del calcio, o una difficoltà renale.

Cosa Fare:
Controllare la vitamina D e il Paratormone, integrare il magnesio come minerale o l ‘equiseto come estratto secco.
Migliorare il metabolismo del calcio con l’abete o pino in gemme, sono tutti elementi che possono aiutare.
Una dieta con troppe proteine e poca acqua , oppure troppi zuccheri , possono creare uno squilibrio che consuma i minerali e carica i reni.
Sentire il proprio medico, è il primo passo.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

L’urgenza ad urinare, la pipì odorosa , scarsa, o con macchie di sangue , un peso continuo al basso ventre sono i segni di una cistite.

Sentire il medico per definire una diagnosi certa, fare l’esame delle urine per capire quale antibiotico è efficace, per evitare cure inutili per antibiotico-resistenza, è importante.
Nel frattempo ci aiuta :
– Bere per aumentare il flusso ( a meno che non ci sia una prostatite in corso , dove bere molto può peggiorare la situazione).
– Applicare una pezzuola di lana bagnata di oli essenziali ( lavanda o ginepro, eucalipto o rosmarino, veicolati con un olio di base ) sul pube , ricoperto con pellicola .
– Prendere una tisana così composta :

Spirea
Betulla
Gramigna
( Zambotti – Le tisane Terapeutiche ).

Assumere :
Rame e Magnesio in oligoelementi, se la cistite è recidivante . ( Ivo Bianchi – Gli Oligoelementi )

Il mirtillo rosso americano e il d-mannosio migliorano la funzionalità dell’apparato, usate in concomitanza con gocce di uva ursina , cambiano il ph urinario, proteggendo ulteriormente.
Se si assume l’antibiotico, accompagnarlo con axiboulardi ( fungo antibiotico resistente) per 2 settimane e poi riequilibrare la flora con Axidophylus. ( Pegaso- Schwabe )
In più, prendersi del tempo , rallentare.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

I cibi, le stagioni i luoghi sono correlati.

Si è visto che, i cibi caratteristici di un determinato territorio, sono adatti alle persone che vivono in quel territorio, perché compensano gli effetti del clima .

Ad esempio, nelle zone del nord Europa , si coltiva l’avena , perché riscalda e nutre grandemente .
Nel sud Italia si coltivano arance, mandarini, e frutta ricca di acqua come meloni, che compensano l’eccesso di caldo.
Nelle montagne del Veneto si mangiavano castagne e formaggi, cibi concentrati , che offrivano nutrimento per le fatiche .
Nelle steppe della Mongolia si mangia il latte acido, per contrastare il freddo-secco .
Quando ci nutriamo , è importante seguire le stagioni e mangiare i cibi tipici di quel periodo .
Poi dobbiamo tenere conto del tipo di persona che siamo, dove viviamo , e che tipo di attività svolgiamo.
Segni fisici:
Se hai le borse sotto gli occhi, limita i cibi umidi come frutta cruda, latticini e troppi amidi.
Se hai rossore alla sclera ( bianco dell’occhio), limita i cibi che riscaldano come frutta secca, arrosti, vini rossi corposi, spezie.
Se c’è catarro , limita latticini e amidi.
Osserva ciò che mangi e come sei fatto, perché la prima cura è ciò che mettiamo nel piatto.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

L’Italia nella classifica delle Nazioni con la più elevata presenza di diabete, è al 10° posto.

Ecco che la patria della dieta mediterranea e del sole , vanta un primato che non è da invidiare.

Il diabete conclamato arriva a 15-20-30 anni dopo il suo inizio, lasciando strascichi di malattia e deficienze, comorbilità ( presenza di più malattie sulla stessa persona) e una spesa sanitaria altissima.

Ma la situazione sta peggiorando ulteriormente.
Il diabete inizia prima e con decorso più veloce.

Per valutare lo stato di salute rispetto al diabete, possiamo attuare varie strade ;

A: Osservare

1  se si ha sonno dopo pasto
2  se si sta perdendo velocemente vista
3  se si sta mettendo pancia e allargando il giro vita.
4  se si ha problemi di memoria
5  se si presentano macchie marroni sul collo o sotto le ascelle o altre parti del corpo , specialmente dove c’è sfregamento.

B : Controllare

1- La glicemia a digiuno
2- La glicemia dopo, 1,5 -2 ore dopo un pasto, misurato con un semplice glucometro.
3- L’insulina
4- I trigliceridi

Molto spesso chi è celiaco ha una predisposizione al diabete, quindi deve fare più attenzione ai picchi glicemici.

Se c’è presenza di diabete tra zii e nonni, il pericolo sviluppare il diabete è più alto

Anche un periodo di forte stress, può scompensare il corpo, e aumentare la resistenza insulinica, prima tappa del diabete ( si vede negli esami del sangue con insulina alta e glicemia a posto, o nelle manifestazioni di ‘brufoli ‘ nel mento ) .

Il diabete è una malattia lenta e infida, non urla la sua presenza come un fuoco di S.Antonio, lavora sotto la superficie come l’acqua che scava una buco sotto la strada, che non vedi , ma poi si cade dentro.

Monitorare la propria salute , e avere una buona dose di vitamina D, è fondamentale per invecchiare in modo sano, e sopravvivere a infezioni , tra cui anche il covid .

Avere malattie metaboliche e carenza di vitamine , predispone a fragilità verso le infezioni.

Le persone di costituzione Aria, secondo la medicina di Ippocrate , sono più predisposte al diabete.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

C’è sempre un inizio per ogni storia, passione, vita , ma spesso questo inizio viene perso, perché non è registrato dalla mente-intelletto.

Ma c’è un’altra via che ci lascia una memoria indelebile , è tramite le emozioni che viviamo. ( l’esperienza emotiva ).

Le emozioni vissute imprimono, dentro di noi, quel ricordo, quel momento, quella consapevolezza.
È quel ricordo emotivo, che poi ci guida, verso scelte che ci sembrano casuali, a volte sembrano accidentali e che invece, sono ben comprese dalla parte più
profonda del nostro essere .

L’inizio per me e la mia passione verso le erbe, trova radici nello “sciroppo di cipolla” che preparava mia madre, per curare una tosse continua, di cui soffrivo da bambina.

Odiavo il gusto dello ” sciroppo di cipolla” bollita con il miele , ma esso, racchiudeva tutta la cura, l’attenzione, la protezione materna.
Più avanti nella memoria, ci sono i campi in fiore della campagna vicentina, dove abita un cielo azzurro che non finisce mai, e dove trovi le foglie dell’erba “pane e vino ” da masticare nei pomeriggi estivi, pigri e assolati, nella casa di mi nonna.

Momenti di pace e libertà, colori e profumi della fattoria in campagna, che mi permettevano di osservare curiosa : erbe, insetti, animali.
Ora, in ogni tisana che compongo, in ogni nuovo sacchetto che apro, ritrovo la cura, l’amore, l’attenzione, di mia madre e la libertà, il cielo azzurro, la spensieratezza di quel periodo giovanile, dove tutto può succedere, tutto è in divenire.

Al lavoro , ogni giorno, mi inebrio del profumo delle erbe essiccate e ritrovo dentro me le forti radici che mi hanno permesso di essere l’erborista che sono, e di volare lontano da quella campagna vicentina che mi è rimasta nel cuore con i suoi colori e rumori.
Elettra , Erborista per passione .

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi