Tag Archivio per: alcool


Spesso iniziano con un prurito fastidioso,
che a grattare ci si toglierebbe la pelle.

A vista, sotto pelle, ci sono bollicine ripiene di acqua.

Poi le bollicine confluiscono in un unica sacca che si rompe e lascia vedere la pelle sotto.

Sono le piaghette tra le dita dei piedi.

È accusata la scarpa da ginnastica, con il suo trattenere l’umidità, colpevole di questa situazione, ma la realtà è diversa.
È il sangue, sovraccarico di scorie e residui acidi, che da forma al problema.
È la dieta, troppo ricca di farinacei, zuccheri, bibite, alcool o bilanciata male tra amidi e proteine, che crea la base per il disturbo.

Nelle piaghette poi, possono trovare casa funghi, che complicano il quadro.

L’approccio più corretto è quello di alleggerire la dieta, diminuire i farinacei e correggere l’acidosi con i sali minerali citrati (Regobasic).

In loco si possono mettere oli essenziali come tea tree e la polvere di seta del Dr.Hauschka.
Saper leggere nel nostro corpo, i segni di difficoltà metabolica è una risorsa enorme per iniziare ad aggiustare il tiro, attuare qualche cambiamento,
essere più consapevoli della causa-effetto dei cibi e dello stile di vita sulla nostra salute.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Lo zinco è un’elemento normalmente presente nella dieta.

È contenuto in carne, uova, cacao, funghi, fiocchi di avena, ostriche.

Eppure , da un controllo sul sangue di adulti sani , si è rilevata una carenza diffusa.

Lo zinco gestisce le difese, lo sviluppo delle gonadi (ovaie e testicoli), la memoria, la vista, l’olfatto e altre funzioni nervose.

Molti enzimi epatici hanno bisogno dello zinco per poter lavorare.

Per integrare lo zinco è bene avere effettuato un controllo dell’esame del sangue, perché quello che non serve se viene aggiunto in più pesa sul corpo.

Chi assume contraccettivi orali, chi fuma, chi abusa di alcool, chi ha patologie croniche , chi ha subito interventi chirurgici, le persone allergiche, hanno bisogno di integrare lo zinco.

Due anni fa, in seguito alla Paresi di Bell che mi aveva colpito, l’esame del sangue effettuato successivamente, ha rilevato proprio una carenza di zinco.

Quindi:
Se fumi, usi contraccettivi, hai problemi di assorbimento intestinale, soffri di ferite che non si rimarginano, hai problemi di tiroide, sei allergico, controlla lo zinco nel sangue, e chiedi un parere al tuo medico.

Se stai per fare le vaccinazioni, controlla lo zinco e la vit D, e integra se manca, un mese prima della vaccinazione.


I prodotti consigliati in questo articolo:

Non è stato trovato nessun prodotto che corrisponde alla tua selezione.

 

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

error: Il contenuto è protetto!!