Tag Archivio per: autunno

Sudorazioni senza senso, dopo un pasto o di notte…

È piccolo, potente, bianco, aromatico e costa poco…

Si dice che per trasmettere un messaggio, un’immagine vale…

Respirare è più importante che mangiare

Respirare bene è fondamentale per permettere il lavoro del fegato e della mente, determina una buona qualità del sonno e aiuta a far funzionare l’intestino.
Respirare bene significa non fare rumore mentre si inspira, non dormire con la bocca aperta, non parlare nasale.
Perché ci sia un buon respiro, ci deve essere una buona digestione, i denti a posto e un ottimo assetto del cranio.

Per i denti serve il dentista.
Per l’assetto del cranio serve l’osteopata.
Per la digestione si osserva:

  • la lingua, non deve essere patinata,
  • l’alito, che non deve essere pesante,
  • la pancia, che non deve essere gonfia, non deve fare male o fare scariche.

Le piante per aiutare a respirare bene sono:

  • >> 🌿 Salvia tm, per sostenere il sistema linfatico e la digestione.
  • >> 🌿 Autunno, gocce di Cento Fiori da assumere per coadiuvare la risoluzione dei turbinati gonfi.
  • >> 🌿 Ontano nero gocce per coadiuvare i disturbi da catarro.
  • Oli essenziali per migliorare la respirazione per l’effetto balsamico come: >> 🌿 Sinergia Pranarom.

Trovare il modo di respirare bene porta un beneficio che si riflette su tutta la vita, sonno compreso.
Le persone di costituzione acqua e aria sono più soggette a difficoltà respiratorie, le persone di costituzione terra a problemi digestivi.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Ogni cibo che mangiamo genera nel nostro corpo calore o freddezza.

Questa proprietà si chiama “Natura Termica dei cibi”.
Mangiare melone o fragole è diverso che mangiare spaghetti all’arrabbiata o salamino piccante.
Ogni luogo e ogni stagione porta con sé cibi adatti al momento per aiutarci ad affrontare la stagione imminente.

In primavera inoltrata troviamo un’alta varietà di frutta: ciliegie, albicocche, fragole.
Frutti ricchi di acqua, che si sono maturati velocemente.
Questi frutti portano acidi organici della frutta e acqua, che hanno il compito di rinfrescare e alleggerire il sangue.
Il sangue più leggero scorre meglio, ripulisce e prepara il corpo ad affrontare il caldo estivo.

In autunno inoltrato invece troviamo: noci, nespole, castagne, le quali sono molto meno ricche di acqua, maturano lentamente e resistono commestibili per parecchio tempo.
Questi cibi sono più calorosi, concentrano i succhi e il sangue e ci preparano per l’inverno.
Per questo è più saggio mangiare i prodotti di stagione, perché oltre che essere meno costosi, sono più adatti a mantenerci in salute.

Ps. La natura termica dei cibi può essere modificata tramite la cottura, salatura e metodi impiegati per conservare.
Se sei un tipo che ha sempre freddo fai attenzione ai cibi ricchi d’acqua come la frutta e la verdura che cresce veloce e lo yogurt;
se invece hai sempre caldo, limita i cibi salati, essiccati, molto cotti o speziati.

Diventiamo un po’ quello che mangiamo.
È meglio avere cura di ciò che mettiamo in bocca, perché se mangiamo spazzatura, diventeremo spazzatura.

Nel sito trovi moltissimo materiale per comprendere i sintomi del corpo, forza dei cibi, le costituzioni (essere calorosi o freddolosi) e rimedi naturali.
Cerca nel sito www.elettraerboristeria.com

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

error: Il contenuto è protetto!!