Articoli

Cosa fare se la tosse non passa mai?

Quando tutto quello che conosciamo non funziona, forse bisogna andare oltre.

Secondo le medicine antiche il polmone e l’intestino sono interdipendenti.

Se la tosse non passa, una purga può aiutare.

Nella medicina antica, quando c’era un problema da risolvere, si ricorreva alla purga, magari in modo esagerato, ma la sapienza antica non era superficiale.

Considerare l’intestino come una parte dall’insieme da tenere pulito è saggio.

Cosa può aiutare l’intestino nel breve periodo?

– tisane di malva
– acqua e limone al mattino
– glucomannano ai pasti
– aumentare la quota di grassi buoni
– aumentare i liquidi nella giornata
– fare movimento per muovere il diaframma o yoga/respirazioni
– aumentare le fibre

Se non basta, chiedere al medico, che può usare farmaci o erbe:

– lassativi per osmosi
– lassativi antrachinonici (rabarbaro, senna, frangula, cascara)
– altri medicinali

L’igiene intestinale rinforza le difese, libera la mente, tiene pulito il corpo.
Avere un intestino che lavora bene è un elemento importante per la salute, perché dall’intestino vengono eliminate la maggior parte delle tossine ambientali, alimentari, endogene.

Se l’intestino non funziona, la salute peggiora.

 


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


Più si abbassa la temperatura, meno percepiamo lo stimolo della sete.

È un meccanismo difensivo adeguato se abitassimo ancora nelle caverne, ma le nostre case sono riscaldate, le macchine, gli uffici, i negozi sono riscaldati.

Non sentiamo il desiderio di bere ed andiamo incontro a disidratazione.

Le labbra secche, la pipì odorosa, la stitichezza, un catarro che non passa o una tosse insistente, una difficoltà digestiva possono essere allarmi da ascoltare per comprendere che stiamo bevendo troppo poco.

Spesso mangiamo invece di bere. Peggiorando la disidratazione e il giro vita.

Quindi che fare ?

Prima di mangiare ai pasti, bere qualcosa.

E fuori pasto?

Se si ha fame fuori pasto, prima di addentare qualcosa, bere.

Se dopo un po’ si ha fame, bere un’altra volta.

Alla terza volta, si può mangiare.

Spesso abbiamo bisogno di acqua , e sali, non di cibo.

Confondiamo il bisogno di acqua con la fame.

L’autunno ci porta a bere meno, difendiamo il corpo e la salute, ricordandoci di bere.

Si può bere acqua calda, tisane, zenzero e limone, cicoria o orzo, brodi leggeri, qualsiasi cosa ci piaccia.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino

#erborista #yogitea #neavitaitalia #elettraerboristeria #cornedovicentino #rimedinaturali #tisane #salute #saluteebenessere #pelle #difeseimmunitarie #acqua


La quantità e la qualità del sonno, influiscono sulla nostra capacità difensiva.

Tra le tutte funzioni del sonno, tra cui regolazione ormonale, stoccaggio energia, pulizia del cervello, rigenerazione dei tessuti, regolazione della pressione ecc, c’è anche quella di renderci più forti.

Uno studio americano, ha testato su adulti sani, la resistenza a malattie infettive respiratorie.

Un confronto tra due gruppi di persone, il gruppo deprivato del sonno, aveva meno resistenza, si raffreddava più facilmente e era più soggetti a malattie respiratorie di quello che veniva lasciato dormire.

Il sonno è una funzione fondamentale per il corpo e per mantenere la salute.

In caso di difficoltà di avere un sonno regolare e ristoratore, applicare un’ igiene del sonno può aiutare e permette di mantenere i cicli del sonno efficaci riposanti.

Pratiche per avere un sonno di qualità:

1- la camera da letto deve essere fresca, sotto i 18 °C.
2- la camera deve essere solo dedicata al sonno .
3- si deve garantire una buona aereazione.
4- bisogna porre cura del letto ( materasso e cuscini comodi, intimo naturale).
5- è utile risvegliarsi sempre alla stessa ora
6- è importante non restare a letto in dormiveglia al mattino
7- di giorno bisogna stare più possibile esposti alla luce
8- ridurre l’esposizione luminosa dopo il tramonto ( utilizzare occhiali solari di sera)
9- no al digiuno serale se si è insonni
10- non fare attività intensa dopo le 20.
11- bere di giorno per non bere alla sera e doversi risvegliare per andare in bagno
12- no tè o caffè dopo le 17.00
13- mangiare presto, 4 ore prima del sonno, gestire il reflusso di stomaco.
14- non fumare alla sera
15- non dormire sul divano

16- attivare una sleep routine serale

Dr. Patrizia Congiu

Dormire bene protegge la salute fisica e mentale.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati

Cornedo Vicentino Vi #difeseimmunitarie #invecchiare #invecchiarebene #salutementale #saluteebenessere #salute #melatonina #dormire #oliessenziali #rimedinaturali #cornedovicentino #elettraerboristeria


Dopo febbre, mal di schiena, indigestione o altro disturbo e specialmente se si è dovuto prendere farmaci, dobbiamo “Ripulire il corpo” .

 

Ripulire sia dalle scorie prodotte dal disturbo, sia dai metaboliti dei farmaci.

Per ripulire il corpo possiamo attivare gli organi adatti all’eliminazione delle tossine.

Gli organi emuntori sono: fegato- bile attraverso l’intestino; reni attraverso l’urina; pelle, sudando ; polmoni, respirando.

Bere una tisana può coadiuvare la funzionalità epatica, renale e della pelle.

Fare attività fisica migliora la respirazione e ci può far sudare.

Se non ci si può muovere, tutte le tecniche di respirazione, attivano i polmoni.

Oltre che pulire, dobbiamo ripristinare le scorte di vitamine che sono state consumate durante la malattia. Vit D, vit C, vitamine B. Anche il magnesio e il glutatione.

Se tra i farmaci si sono assunti antibiotici è importante ripristinare la nostra flora batterica con fermenti adeguati e vitamine del gruppo B.

Dopo ogni ‘lavoro’ dobbiamo ripulire e sistemare.

( il ‘lavoro’ può essere anche uno stress emotivo, un lutto, la fine di una relazione).

Gli antichi rispettavano questo processo con un periodo di riposo-ripristino post malattia : la convalescenza. Al giorno d’ oggi, la convalescenza è dimenticata a causa della velocità a cui è tarata la nostra società.

Prendersi cura di sé significa : fermarsi quando si sta male, ripulire e ripristinare, dopo la malattia.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati

Cornedo Vicentino


Nelle tossi dove lo stimolo a tossire è fastidioso, continuo, irritante, non servono piante o sciroppi che lavorano sul catarro.

Servono piante ‘raffreddanti’ .

Solo la medicina antica suddivide le piante, nelle loro capacità di portare calore o toglierlo.

Per esempio : un’ emorroide che brucia è un disturbo da ‘calore’, quindi vanno bene piante raffreddanti come Achillea, Piantaggine, Gramigna.

Invece in una situazione di brividi di freddo, servono erbe che riscaldano come China, Cannella, Sambuco.

Così si comprende facilmente che per una tosse stizzosa che brucia in gola, servono piante emollienti e raffreddanti.

Tisana per tosse stizzosa:

-Papavero o Piantaggine

-Malva
-Tiglio
-Liquirizia

1 cucchiaio per tazza, portare a bollore, spegnere, riposare lungamente.

In alternativa alla tisana, per chi è di fretta, ci sono gli sciroppi a oli essenziali, come questo della Pranarom Vie Respiratorie

Gli oli essenziali penetrano velocemente e la dose da usare è a cucchiaini ( così lo sciroppo dura molto di più ).

Per le tossi stizzosa può essere utile succhiare un quadrattino di succo puro di liquirizia.

Se di notte la tosse è insistente torna utile un impacco freddo sul collo con la ricotta .


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

#tosse #pranarom #tiglio #fuoco #difeseimmunitarie #dormire #rimedinaturali #rimedinaturali #elettraerboristeria

Perché è importante scaricare bene tutti i giorni

Non scaricare bene crea un sacco di problemi : gonfiore, dolori di pancia, alito cattivo, affaticamento del cuore, impurità sulla pelle e nei capelli, emorroidi, scarsa memoria.

Quando non scarichiamo, accumuliamo tossine, sia assorbite dell’ambiente che prodotte dal corpo o assunte con i cibi.

Le tossine per la maggior parte sono liposolubili, cioè si sciolgono e vengono trasportare e depositate nel grasso.

Il cervello è fatto di grasso, e le tossine se si depositano in esso, creano enormi problemi.

Alcuni studi correlano la malattia di Parkinson ad un sovraccarico tossico a livello cerebrale, specialmente di metalli pesanti come Piombo, Alluminio, Mercurio, Rame, Cesio.

Questi metalli pesanti e le altre tossine, devono essere elaborate ‘correttamente’ dal corpo, per essere eliminate con la bile attraverso le feci.

Scaricare bene è importantissimo.
( Se le analisi del sangue mostrano le transaminasi fuori, significa che il fegato non riesce a elaborare le tossine per eliminarle).

Come aiutare il corpo ad eliminare le tossine, tramite la bile?

Scaricare tutti i giorni.

Come?

(Scegliere quello che è più adatto ed efficace per sé) :

1- Bere un bicchiere grande di acqua e Magnesio,
2- Bere acqua e limone al mattino
3- Bere acqua limone e 1 cucchiaio di olio di oliva
4- Prendere i semi di lino, o sciroppi emollienti ( Modulax)
5- Camminare per muovere il diaframma
6- Bere 2 lt di acqua al dì, circa ( 30 ml per kg di peso).
7- Aggiungere grassi alla dieta
8- Sentire un osteopata
9- Sentire un chinesiologo
10- Fare yoga o ex simili
11- Sistemare la disbiosi, prendere fermenti.

Un intestino pulito tiene pulita la mente.

( liberamente tratta da un corso con la dr. F. Marinelli)


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Cosa ci dice l’esame del sangue : emoglobina glicata

L’esame dell’emoglobina glicata si effettua per capire se siamo in pericolo di sviluppare un diabete, o se è già in corso.

Ma cos’è questa emoglobina glicata?

L’emoglobina è la nostra cellula sanguigna.

Glicata, vuol dire inglobata, rotta, bloccata.

Se l’emoglobina è rotta, disturbata, ammalata , tutto in noi non può funzionare bene .

È una rottura a piccoli pezzettini del nostro sangue, che non crea un danno grande e forte da creare dolore, come un calcolo renale o una carie, ed è questo il suo problema.

Purtroppo, essendo silente ci si accorge del danno, solo quando è molto grosso.

È come una serie di fessure su di un pavimento al primo piano, che piano piano si allargano fino a diventare crepe grandi , e poi crolla il pavimento e noi con lui.

Un esame alterato di Emoglobina Glicata ci deve mettere in allarme, deve farci temere per la nostra salute.

Il diabete è la piaga del nostro secolo, figlia di uno stile alimentare incentrato sugli zuccheri, pasta, pane, dolci, bibite , troppo cibo, poco movimenti e inquinamento.

Anche troppe proteine, senza il movimento adeguato, possono creare problemi alla glicemia.

Con qualche accorgimento si può rimediare o rallentare il processo di ‘rottura’.

Cosa fare :

Limitare l’apporto di nutrienti nella giornata, abbinare sempre nel pasto più importante, grassi, proteine e carboidrati, bere cannella in tisana, aggiungerla ai cibi, integrare ginseng e sentire un nutrizionista se è in difficoltà con il cibo o un psicologo se sono presenti le abbuffate, per ottenere i risultati sperati.

Perché non possiamo prevedere quando ci ammaliamo, ma possiamo influenzare il tempo prima di ammalarci.

La prevenzione è la migliore terapia.

Le costituzioni aria e fuoco, sono più soggette a sviluppare malattie metaboliche.

Costituzioni :

La costituzione terra, abbisogna di un apporto di zuccheri maggiore delle altre, senza avere problemi.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

#cibosano #elettraerboristeria #cornedovicentino #rimedinaturali #tisane #ginseng #diabete #emoglobinaglicata


Il fegato è un organo importantissimo.

Lavora costantemente ed esplica 500 funzioni metaboliche.

Per fortuna si rigenera, ed è l’unico organo che possiede questa capacità.

Per mantenerlo in salute, oltre a limitare alcool, fumo, inquinanti, a periodi è utile ‘depurarlo’, alleggerirlo, aiutarlo.

I cambi di stagione sono i momenti ideali per attuare una ‘cura’ depurativa.

Con tisane depurative o sciroppi, miglioriamo la funzionalità epatica, lo stato della pelle, l’energia e aumentiamo di capacità difensiva.

Una tisana depurativa può essere:

Frassino
Carciofo
Menta o Liquirizia
Finocchio
Tarassaco

La parte amara del frassino, carciofo, tarassaco, drena il fegato, ma è moderata dal finocchio che sgonfia e dalla menta e liquirizia che aiuta a digerire.

Per permettere che il processo di depurazione avvenga, bisogna ricordarsi di bere.

L’acqua è il primo depurativo.

Non possiamo pulire qualcosa solo con spugna e detersivo, l’acqua è fondamentale.

Osserva le labbra e il bordo unghie.

Se le labbra sono un po’ raggrinzite, è segno di carenza di acqua, se il bordo unghie è rosso, hai bisogno di bere di più.

Anche il mal di testa può essere da carenza di acqua.

Con poca acqua il corpo si intossica.

( chi è in gravidanza, non deve depurarsi ).


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati

 

#erborista #saluteebenessere #tisane #rimedinaturali #cornedovicentino #elettraerboristeria

Da fine Settembre a fine Maggio, andiamo in carenza di Sole che possa produrre vitamina D sulla pelle.

Da Novembre fino a Marzo, andiamo in carenza anche di luce.

La luce e il sole influiscono sul nostro umore, sulla memoria e sui cicli di sonno e veglia, in modo importante.

Per questo abbiamo bisogno di guardare il sole, nei brevi momenti di pausa della giornata.

Prendere un caffè e uscire un attimo, fare due passi fuori casa-ufficio a mezzogiorno, o restare seduti su una panchina.

La luce e la vitamina D sono antidepressivi, sostengono l’umore, aiutano ad essere più forti.

Un tempo non si aveva paura del freddo autunnale o invernale. I ragazzi erano sempre fuori casa a giocare. Vestiti spesso in pantaloncini corti.

Al giorno d’oggi invece, siamo sempre dentro casa.

Per affrontare con equilibrio i molti mesi bui dell’autunno e dell’inverno è utile integrare vitamina D e Magnesio ( cofattore importante per la vitamina D) e aggiungere vitamina K solo se non si mangiano grassi o si hanno problemi intestinali.

Uno studio in una casa di riposo ha dimostrato che integrando vitamina D, diminuiva l’uso di antidepressivi.

Gli anziani, metabolizzano lentamente e male, in più spesso non hanno grasso per poter accumulare la vitamina D mensile, quindi è utile controllare con gli esami del sangue, quanta vitamina D serve al loro metabolismo e semmai preferire un dosaggio giornaliero.

Avere un valore di vitamina D alto nel sangue, è protettivo per malattie degenerative.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

#regobasic #magnesio #VitaminaK #vitaminak #vitaminad #difeseimmunitarie #salutementale #saluteebenessere #salute #dormire #cornedovicentino #elettraerboristeria #rimedinaturali


Le unghie sono degli annessi cutanei e ci mostrano il nostro stato di salute.

Se si fessurano, si spezzano, hanno colori diversi o bande colorate, se sono ondulate, rigate, affossate, puntinate , parlano del nostro corpo.
Carenze di minerali o proteine, difficoltà di assorbimento intestinale o disturbi di tiroide.
Problemi al sistema immunitario o problemi di pelle .
Intolleranze a qualche cibo o patologie silenti.
Tutto questo può mostrarsi sulle unghie.
I segni più comuni sono:
– unghie fragili : carenza di vitamine del gruppo B, zinco, vit D, problemi di tiroide, carenza proteica
– unghie ondulate : carenza proteica, carenza vit B.
– unghie bianche come slavate: sovraccarico epatico
– unghie con bande scure: problema intestinale
– unghie con macchie bianche : carenza minerali, eccesso di acidosi nel corpo.
– unghie ispessite: psoriasi o funghi.
– unghie gialle : carico epatico.
– unghie con righe verticali: carenza vit B, difficoltà digestiva, sensibilità al glutine.
– bordo delle unghie rosso : carenza di acqua o sovraccarico intestinale .
Osservare il corpo e registrare i suoi cambiamenti ci permette di conoscere le proprie debolezze personali.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi
#zinco #biotipo #biotipologia #regobasic #vitaminad #centofiori #saluteebenessere #vitaminab #vitaminab12 #rimedinaturali #cornedovicentino #elettraerboristeria #cibosano

Eventi

Sabato 20 Novembre 2021, giorno di festa !

Compio 50 anni.

Festeggia con me il mio compleanno.

Passa in negozio, ci sarà un dono per tutti.

Per rispettare le regole di distanziamento e per evitare assembramenti all’interno del locale, ho ideato la postazione “Auguri!”

Davanti alla porta ci sarà un tavolino con blocco e penna, per lasciare un pensiero o un augurio. E ritirare il dono.

Leggerò con gioia ogni scritto.

Perché la parola scritta vive oltre il momento e mi permetterà di portare i vostri auguri a casa con me.

Sabato 20 Novembre, dalle 9.00 alle 13.00.


Elettra Erboristeria
Cornedo Vicentino Vi
Via Monte Pasubio, 27

Tel 0445 825502
Cell 375 5390983