Tag Archivio per: cuore

Osservare bene i nostri figli in silenzio è utile per…

Possedere un’orecchio ampio e con un lobo grande è molto diverso che possedere un orecchio piccolo con il lobo attaccato.

Per l’occhio attendo dei medici antichi e anche per quelli moderni che sfruttano la semeiotica per comprendere il paziente e le sue debolezze, la forma dell’orecchio e i suoi segni erano e sono importanti.

Un orecchio ampio comunica una buona energia personale e una grande capacità di recupero.
Ottimo elemento da considerare in corso di convalescenza o malattia.
Un orecchio piccolo indica invece una debolezza strutturale di cui tener conto e un bisogno maggiore di movimento fisico e respirazione (non deve essere bloccata da un diaframma poco mobile).

Uno dei segni più evidente da poter osservare, per comprendere le proprie debolezze e di conseguenza correggere gli stili di vita è la plica nel lobo.
La plica è una riga obliqua che taglia il lobo in 2 parti, a volte è appena accennata, altre volte è un solco profondo.
Indica una difficoltà circolatoria e pressoria, può essere causata da stress o da mancanza di movimento.

Controllare la pressione e il cuore, impegnarsi in attività fisiche, seguire percorsi di meditazione o rilassamento può aiutare la propria fisiologia e rallentare il processo di invecchiamento circolatorio.

Questo segno del corpo come ogni altro, può essere un messaggio e un’opportunità per prendersi cura di sé e della propria salute.
(liberamente tratto da: Dr. Anton Markgraf – semeiotica fisica- direttore sanitario della clinica Kneipp di Bad Lautemberg).

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

La vitamina C non serve solo per le difese e per il collagene
come siamo abituati a pensare.

La vitamina C è indispensabile per il cervello.
Per la sua buona funzionalità e per la produzione di neurotrasmettitori.

La produzione di adrenalina e noradrenalina dipende dalla dopamina, ma la loro trasformazione dipende da un enzima.
Questo enzima ha bisogno di vitamine C.

Nel corpo la vitamina C è abbondante nel plasma (sangue), nel cuore e nei polmoni, dove combatte lo stress ossidativo, ma la concentrazione maggiore si trova nel cervello.
Mangiare poca frutta e verdura comporta una carenza di vitamina C, specialmente nei bambini con diete limitate e adulti stressati.

(Dr. Prima Letizia, psichiatra neurologo Roma)

Usare il limone aggiunto in acqua o the, o aggiungere pastiglie da succhiare di acerola può essere di aiuto.
Il laboratorio artigianale Cento Fiori propone una polvere di acerola, buona e con tutte le componenti del frutto.

 

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 


Inizia nelle piccole articolazioni, che risultando dolenti al tatto e calde.
Poi il dolore svanisce e resta un rigonfiamento.

È l’artrosi. Una degenerazione del tessuto, delle ossa, delle cartilagini delle dita.
Ma perché si manifesta così?

Perché nelle dita? Cosa significa ?

Per gli antichi l’artrosi alle mani era il segno, prima di tutto, di uno stomaco insufficiente.

Il cibo, non digerito bene, restava nel sangue e per non creare danno veniva depositato lontano dagli organi vitali, quali fegato, cuore, polmoni.
La cura, secondo gli antichi, iniziava dal rinforzare e migliorare la digestione, con piante amare e digestive.
Poi si aggiungevano piante antinfiammatorie, come curcuma, china, frassino, equiseto, echinacea.
E si concludeva con qualcosa che purgasse gli umori crudi (cibi non digeriti e non lavorati bene dal corpo) con piante lassative come Rabarbaro e Senna.

Oltre la cura con le piante, si abbinava un’igiene alimentare, eliminando i cibi troppo pesanti, si applicavano compresse sulle mani e sul corpo, si eseguivano orticazioni o si facevano bagni caldi-freddi per stimolare la capacità della pelle di veicolare le “tossine”.

Un approccio a tutto tondo, che poneva la persona al centro.

Una visione d’insieme che anche se non condivisa nella “cura”, oggi può essere recupera come programma a step da seguire.
Per l’artrosi serve un intervento:
  • alla dieta.
  • allo stile di vita.
  • alla capacità di eliminazione.
  • integrando carenze e sostanze funzionali.
  • porre uno sguardo anche alla vita emotiva.

Perché la malattia è sempre di tutto il corpo anima compresa.

Per approfondire >> 🌿  Tisana per le ossa


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


Come organizzare un drenaggio/pulizia più adatto a sé?

Si nota dai colori chiari proposti per abiti da indossare la voglia di stare fuori, il cibo preparato più ricco di colori e profumi (il basilico fresco, i pomodorini succosi), tutti indizi di un cambiamento più grande che ci abbraccia e ci avvolge in Primavera. Prepararsi a questa nuova fase più in forze e più puliti dentro, ci permette di vivere al meglio la bella stagione ed evitare il caos nella sovrapposizione di sintomi, con conseguente difficoltà di diagnosi medica.

Ci sono 2 vie principali da percorrere e poi ci sono stradine secondarie.

1 prima via, generale per tutti:

  • drenare il corpo, e poi drenare l’organo più in difficoltà
2 secondo via:
  • drenare tenendo conto della costituzione personale.
Via generale per tutti:
  • Gocce di gemme di Rosmarino e Ginepro per un drenaggio epatico.
  • Oppure un preparato come Aurovia, della Cento Fiori, che contiene:
    – rosmarino gemme
    – ginepro gemme
    – nocciolo gemme
    – acero gemme

Dopo il primo periodo con la miscela di gemme per depurare in generale, si passa a gemme più specifiche per sé e per i propri disturbi: ossa, sistema linfatico, polmonare, cuore, utero, pelle..ecc

La seconda via, abbina una gemma specifica per ogni tipologia di persone.

  • Persone calorose, forti – Acero (Biliosi- fuoco)
  • Persone calorose-goduriose – Sanguinello (Sanguigni -Aria)
  • Persone freddolose pacifiche – Ontano nero (Flemmatici -Acqua)
  • Persone freddolose cerebrali – Tamerice (Melanconici – Terra ).

Se non conosci la tua costituzione, fai il TEST gratuito nel sito.

Appunti di Gemmorapia : dr.Ivo Bianchi – Max Tètau.

 

I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


Osservare il corpo con le sue manifestazioni
è una parte importante della “medicina casalinga”.

È questa osservazione di noi stessi e dei nostri cari che ci può offrire indicazioni per comprendere e raccontare le disfunzioni metaboliche da sistemare,
prima che diventino una patologia.Se il calzino lascia un segno, come da pressione, è un problema di ritenzione idrica, ma se consuma i peli ?

Se non ci sono i peli, non è lo sfregamento dell’elastico del calzino, ma una carenza ormonale, specialmente il DHEA (ormone anti-invecchiamento).

Per aiutare il corpo a ripristinare la carenza è importante assumere i precursori ormonali, che sono:

– grassi saturi ( burro, cocco, ghee).

– proteine (carne, pesce, uova).

Specialmente gli ormoni hanno bisogno del colesterolo per formarsi e non deve essere combattuto come nemico.

E’ meglio chiedere al medici per capire cosa mangiare e cosa integrare proteggendo il cuore e le vene.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


Essere sempre preoccupati, di fretta, sentirsi sempre in ritardo o schiacciati da impegni che non si esauriscono mai, porta ad uno stato di Stress continuo.

Quando siamo in questo stato, il corpo produce cortisolo, per aiutarci a compiere quello che vorremmo fare, ma dover questo fare, nel nostro tempo, non finisce mai.

Il cortisolo è stato creato per avere vita breve. È come un fuoco che divampa e che si esaurisce presto.

Effetti :

Il fuoco che divampa, aumenta la glicemia, il battito cardiaco, l’attenzione, fa diminuire il sonno, la digestione, la memoria.

Essere sempre sotto stress ci consuma, anzi , ci sregola.

Il corpo ha bisogno di riposo e di attività, ha bisogno di ritmo , dell’alternanza giorno e notte.

Quando si è sempre sotto stress, il cuore si contrae molto e si dilata poco, questo comporta una minor ossigenazione del cuore e di tutto il corpo.

A forza di pompare così, il cuore va in ipossia (poco ossigeno). Questo poco ossigeno crea un danno ai mitocondri, con morte delle cellule cardiache.

Ecco che lo stress danneggia il cuore.

Imparare a rallentare e applicare tutte le tecniche per gestire lo stress è fondamentale, per la salute del cuore e della persona.

Cosa fare:

– Organizzare la vita chiedendo aiuto e non voler fare tutto e tutto da soli.
– Fare yoga, meditazione o altre pratice rilassanti.
– Seguire un percorso con un psicologo o psicoterapeuta per imparare a gestire le difficoltà o le paure.
– Regolare il sonno ( melatonina e magnesio).

– Integrare vit C per aiutare i surreni o tonici-adattogeni nei periodi più difficili.

E cercare ogni modo per arrivare a vivere ‘più serenamente possibile nelle tempeste della vita ‘.

Costituzioni:

Le persone di costituzione fuoco, sono più soggette a problemi cardiaci.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

#biotipologia #biotipo #grassi #coenzimaq10 #colesterolo #statine #fuoco #insonnia #mitocondrio #omega3 #regobasic #magnesio #ippocrate #saluteebenessere #salute #omocisteina #ansia #melatonina #lavanda #dormire #oliessenziali #tisane #rimedinaturali #cornedovicentino #elettraerboristeria

Si chiama così, Long Covid , i disturbi che permangono o si presentano entro le 12 settimane dell’infezione da SARS-Co V-2

 

I sintomi possono riguardare molti distretti corporei a causa di una compromissione del :
– sistema immunitario
– della presenza per lungo tempo del virus nel corpo ( serbatoio virale duraturo).

I disturbi principali sono:

– stanchezza, affaticamento
– fiato corto
– dolore articolare
– perdita di vista
– tosse
– perdita olfatto
– mal di testa
– catarro
– dolori muscolari
– vertigini
– tintinnio orecchio
– perdita capelli
– diabete
– ansia, depressione , insonnia
– problemi renali
– problemi al cuore

( effetti del Long Covid – Nature 594,259,264 – 2021 ).

Inoltre chi si è ammalato di Covid è più fragile a soggetto a malattie.

Le donne sono più colpite degli uomini ( fino a 60 anni ) ,perché la donna attiva una risposta infiammatoria più forte.

Dopo i 60 anni, le risposte infiammatorie si equivalgono.

Importate è la raccolta dati che Oms ha istituito, ma non sempre le persone si ricordano di riferire al medico la passata infezione.

Quindi è importante , quanto non si sta bene, e sintomi non sono collegabili con altre patologie pregresse, avvisare correttamente il medico.

Fare un controllo dell’esame del sangue, mesi dopo l’infezione, aiuta a capire se sono presenti segni di infiammazione.

Contrastare il virus, il prima possibile è fondamentale per arginare la reazione infiammatoria , e le “cure domiciliari – UCLD ,sono tempestive e veloci .

Lavorare sul sistema immunitario e arginare il virus, è quello che dobbiamo fare.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Il reflusso è un sintomo , non una diagnosi .

Il sintomo è la parte che si mostra , quando si ha un problema allo stomaco.

Si avverte quando uno stomaco lavora poco, lavora con difficoltà e perde la sua funzionalità.

Più precisamente, la valvola che chiude lo stomaco nella parte superiore, resta aperta ( cardias = vicina al cuore ).

Dall’apertura del cardias, possono salire i vapori o i succhi acidi , creati dallo stomaco per svolgere la sua funzione digestiva.

Non è il reflusso da solo, da trattare , sarebbe come fare un lavoro a metà.

È lo stomaco da rinforzare, sostenere , aiutare a tornare a lavorare in modo adeguato.

Sintomi:

Quando senti la voce roca al mattino, se accusi male in gola o soffri di una tosse insistente , quando hai la bocca amara o patinata, acidità dopo pasto, alito cattivo, potrebbero essere tutti disturbi causati dal reflusso .

Cibi:

Mangiare minestre liquide, definite leggere o bere molti liquidi durate un pasto, diluisce i succhi gastrici , peggiorando la capacità digestiva, con conseguente aggravamento del reflusso.

Finché non senti il medico per definire chiaramente la patologia o il disturbo, mangia cibi asciutti, mangia una cena leggera, lascia stare i latticini e gli yogurt, e diminuisci gli amidi a pasto.

Bevi camomilla e tisane amare prima o dopo il pasto.

Assumi marmellata di mele cotogne .

Prodotti:

Aiuta lo stomaco con il fico in gocce , e succhia della liquirizia pura.

Digerire bene è il primo step per stare in salute.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


 

Questa erba chiamata Cappellaccio è quasi dimenticata.

Ha foglie così grandi , tanto da meritare la medaglia d’argento, questa erba biennale , comune nelle terre incolte.
Aristocratica, preferisce stare da sola, ama spazi ampi e non sfruttati ,ma se le passi vicino ti si appiccica addosso.
È la Bardana .
Una pianta medicinale, usata moltissimo nel medioevo, in tutte le sue parti.
Vengono usate le foglie, le radici, i semi e persino i piccioli lunghi delle foglie basali.
La azione farmacodinamica ( della radice ), si esplica sul metabolismo epatico, essendo coleretica, sulla pelle, avendo un principio antibiotico dei batterie gram + , diuretica, eliminante degli acidi urici.
In più contiene inulina che agisce a livello intestinale e lignani che favoriscono la disintossicazione epatica.

Come usarla ?

In cucina, mangiando le foglie tenere, in zuppe, frittate, polpette, involtini.
Per depurare: raccogliendo le radici per tisane, o acquistandole secche. Oppure usare le gocce .
È chiamata anche Lappa major, o Cappellaccio.
Lappa perché si attacca, Cappellaccio perché è usata come cappello in caso di scrosci di acqua o per coprire come un cappello protettivo , da mettere sopra le piantine appena trapiantate nell’orto.

Di seguito una tisana per i brufoli o impurità della pelle :

Bardana 30
Achillea 20
Ortica 20
Tarassaco 20.
Echinacea 10
La Bardana è una pianta semplice, facile da riconoscere , una tra le le poche di temperamento freddo-secco , che è adatta per situazione di calore e accumulo di tossine.
Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

error: Il contenuto è protetto!!