Tag Archivio per: diarrea


Quando siamo stanchi, pensiamo subito ad un tonico,
ma ci dimentichiamo dei minerali.

Siamo esseri costruiti da un’insieme complesso di elementi e minerali.
Ferro, rame, iodio, selenio ecc.
La vita è quella cosa che accade in seguito all’organizzazione di questi elementi.

Gli elementi, con i loro rapporti, le loro preferenze e interazioni formano tutti ciò che siamo.
Quando un elemento o minerale viene a mancare o ad essere insufficiente, tutto l’organismo soffre.

Dolori , crampi, stanchezza può essere causato da un’insufficiente apporto di Sodio.

  • Tremori, cuore irregolare da carenza di Magnesio.
  • Aritmia, diarrea, crampi, debolezza da carenza di Potassio.
  • Insonnia, irritabilità da carenza di Calcio.
  • Anemia, infiammazioni, alterazione del gusto da carenza di Zinco.
  • Diabete, colesterolo, malattie agli occhi da carenza di Cromo.
  • Disturbi cardiaci e tiroidei da carenza di Selenio.
  • Troppo acido urico nel sangue, tachicardia da carenza Molibdeno.
  • Fatica, anemia, scarso appetito da carenza di Ferro.
  • Gozzo, problemi alla tiroide da carenza di Iodio.
  • Perdita capelli, anemia, globuli bianchi bassi, da carenza di Rame.
  • Problema agli zuccheri, disturbi in gravidanza, malattie alle ossa per carenza di Manganese.
    Una dieta ricca di verdure e semi oleosi, alghe come condimento, lievito in scaglie per aromatizzare aiuta ad avere disponibile tutti i minerali.
Se si soffre di intolleranze, diarree, feci chiare, problemi di assorbimento per permeabilità intestinale alterata (morbo di Crhon, celiachia, malattie della pelle),
problemi di stomaco con assunzione di inibitori di pompa come lansoprazolo o simili, bisogna porre più attenzione all’assunzione di minerali.
A volte integrare con Regobasic (sali minerali citrati), spirulina, lievito di birra (strat-b), polline, alghe, aiuta il corpo a ripristinare le scorte.

Quando si è stanchi ed un tonico non aiuta, meglio integrare i minerali.

Attenzione a bere acqua poco mineralizzata senza indicazione medica, c’è il rischio di perdere una fonte semplice di microminerali.

(liberamente tratto da : La meravigliosa vita degli elementi)

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Quando il cibo sta sullo stomaco, o la pancia è sempre gonfia, si soffre di dispepsia .

I sintomi che racchiudono questa disfunzione sono :

– dolore e bruciore alla bocca dello stomaco,
– senso di pienezza,
– gonfiore o nausea
– eruttazioni frequenti
– meteorismo
– flatulenza
– diarrea o stipsi

Questi sintomi di solito si presentano vicino al pasti.

Per dare aiuto e sollievo al corpo, le piante amare in tisana o gocce e le piante a oli essenziali, diventano preziose.

Le piante amare stimolano la secrezione salivare, la produzione di succo gastrico, migliorano l’afflusso di sangue alla mucosa dello stomaco , migliorano l’assorbimento di sostanze nutritive , fluidificano la bile.

Per svolgere appieno la loro funzione, devono essere assunti prima del pasto, dai 10-20 minuti prima, e trattenuti in bocca.

Oltre che migliorare la digestione, hanno anche un effetto carminativo, cioè tolgono l’aria che si forma.

Le piante più adatte sono : genziana, carciofo, tarassaco, cicoria, rabarbaro, boldo, cardo mariano, marrubio.

Per chi è di fretta c’è l’amaro alchemico della Cento Fiori , oppure per chi ama prepararsi le cose a casa,

Amaro da bere prima o dopo il pasto e/o riscaldato come un punch o allungato con acqua calda, sorseggiato.

Preparazione :

Far macerare in 1 lt di vino bianco o rosso

– 30 g China
– 20 g Genziana
– 10 g cannella
– 10 g anice
– 50 g zucchero.

Far macerare per 20 giorni.

( conservare in frigo)


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Gli studi fatti per contrastare il Covid hanno messo in luce le proprietà della lattoferrina.

 

Innocua, prodotta dal nostro corpo, ( si trova nel latte materno, specialmente nel colostro , dove è 7 volte più concentrata. Nelle lacrime , nelle lacrime e nella saliva .

Ha effetti antimicrobici, antifungini e antinfiammatori.

Nel latte , protegge il neonato da infezioni pericolose o da diarree, che potrebbero disidratato velocemente .

È anche un buon agente immunomodulatore , agisce sulle risposte immunitarie innate e adattive , e possiede attività anti-cancerogena.

Grazie alla sua attività antimicrobica contro parassiti, funghi e virus e la capacità di rigenerare i tessuti e la pelle , è usata per contrastare l’acne.

L’acne, quando è importante, presenta profondi brufoli e danneggia il tessuto connettivo.

La lattoferrina lavorando sull’intestino e impedendo a funghi , virus e batteri di replicarsi, è perfetta.

Qui sotto è riportato uno studio che mostra gli effetti sull’acne volgare giovanile.

Si presenta in capsule o polvere, facile da usare e sicura.

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/26857697/
https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/21303195/


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Si! esiste ancora il colpo di freddo.

Può non essere avvertito per niente , oppure  per un senso di brivido leggero sul corpo, mentre si mangia o si riposa.
Non sembra importante , perché non si trema e  non si battono i denti.
Poi si trasforma in un leggero senso di nausea, che monta fino a far vomitare.
A volte non mostra segni di stomaco,  ma si  manifesta, ore dopo, con mal di pancia, crampi forti e poi scariche, spesso ripetute, vicine e liquide.

Cosa fare:

In questi casi, è importante coprirsi, fino ad avere caldo e sudare , per eliminare il freddo bloccato dentro.
Non mangiare per non caricare la digestione e  bere un poco.
Bere acqua e miele; o acqua,  zucchero, limone; acqua e sali minerali ( come Regobasic); oppure tisane con zenzero .
Aggiungere gocce o tisane diaforetiche o sudorifare come China, Timo, Tiglio, Sambuco, Bardana, Echinacea, Salsapariglia.
Bere pochissima quantità per volta ,  specialmente se si hanno scariche liquide.

Riposare.

E se non ci sono più, le nonne che avvertono: Copriti che è Aprile ! , e il detto recita: Aprile non ti scoprire, dobbiamo fare attenzione da soli.
Limitare o non mangiare,  cibi  prettamente estivi, in questo periodo, come  pomodorini crudi, mozzarelle, risotti freddi o insalatone , specialmente se si soffre di stomaco freddo, o reflusso, gastrite ipo-acida, o se si è di costituzione Terra o Acqua.
Se si mangiano cibi “freddi” , accompagnarli con  bevande calde.
È ancora troppo presto per una dieta estiva,  al mattino sono 3-5 ° C.
Il colpo di freddo è dietro l’angolo .
Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino

#elettraerboristeria #freddo #maldipancia #vomito #diarrea #scariche #colpodifreddo #aprile #pomodorini #terra #aria #acqua #costituzioni #fisiognomica #naturatermicafresca

 

Le cause di una disbiosi intestinale ( pancia gonfia, aria, tensione addominale) sono da ricercare nella dieta carente di vegetali, nell’assenza di cibi fermentati, nelle fermentazioni addominali per permeabilità intestinale e nell’uso frequente di antibiotici.

Per ripristinare un buon ambiente intestinale è utile usare un fungo , da solo o assieme a fermenti.

Il fungo è il boulardi. ( io conosco l’ Axiboulardi della Pegaso)

Il boulardi è un fungo interessante per le sue azioni :

– ottimo per le diarree da antibiotici
– resiste al succo biliare e all’acidita’ gastrica
– inibisce gram negativi e positivi
– protegge la mucosa

Utile per :

– carenza enzimatica di saccarasi
– stimolare la sintesi di immunoglubuline di tipo A. ( che è la vernice protettiva dell’intestino )
– inibire la crescita di salmonella, candida, escherichia coli, pseudomonas, clostridium)
– diminuire la risposta allergica.
– aumentare le difese
– durante l’uso di antibiotici
– per proteggere chi viaggia

Il Boulardi va preso, 1 dose per ogni antibiotico 1 volta al giorno per almeno 1 mese dopo antibiotico, per evitare ricadute.

Con morbo di Crohn o Aids va preso 3 volte al giorno.

( appunti di uno studio sul saccaromicete Boulardi dell’università di Roma ).


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

error: Il contenuto è protetto!!