Tag Archivio per: dolore

Se non è un problema di vene, se non è un crampo…

Una tisana che aiuta la funzionalità circolatoria è formata da…

Le emorroidi sono un accumulo di sangue nel plesso emorroidale…

Quando si notano depositi gialli attorno agli occhi, come palline o sacchettini gialli, siamo di fronte ai xantomi o xantelasmi.

Iniziano nella zona oculare verso il naso, spesso nella parte superiore, poi possono allargarsi e formarsi nella parte sottostante, fino a formare un cuscinetto giallognolo.
Un tempo si credeva fossero indicatori di soli disturbi epatobiliari o glicemici.

È utile indagare i valori ematici per capire se siamo di fronte a disturbi epatobiliari, di trigliceridi, possibile ipotiroidismo, diabete o problemi al fegato.

I depositi lipidici non si limitano alla zona oculare, spesso si formano anche in corrispondenza dei tendini, creando problemi di sensibilità, dolore, mancata elasticità.

Il corpo con i suoi segni, se sappiamo osservarli , ci donano un grande aiuto per comprenderne le debolezze, i bisogni, le forze.
(Dr. Anton Markgraf)

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Spesso le ferite passate possono continuare a far male, ma possono anche essere archiviate e non dolere più.

Ecco un esempio:

Quando avevo 8 anni, nella mia classe alle elementari, di punto in bianco si sono formate 2 bande.

Due gruppi di bambini in contrapposizione.

Non giocavano più assieme, passavano il tempo a farsi i dispetti.

Io e una mia carissima amica, avevamo deciso di stare fuori da questi giochi di dominio e sopruso.

Così, al mattino, ci aspettavamo in corridoio e con le braccia aperte e un grande sorriso sulle labbra ci correvamo incontro per salutarci.

Felici e paghe della nostra amicizia eravamo incuranti dei due gruppi che si fronteggiavano.

Ma…

C’è sempre un ma, una curva storta, un tombino malefico.

Una mattina la mai amica è entrata a far parte di uno dei due gruppi.

Erano di colpo finite le corse felici, finite le attese in corridoio, gli abbracci i sorrisi.

Finito tutto.

In più erano iniziati i dispetti verso me ( puntine sulla sedia, smorfie al mio passaggio).

Che delusione!

Che senso di abbandono e solitudine per il mio cuore di bambina. Che terremoto e che macerie per il mio piccolo mondo e per le mie sicurezze.

Quell’esperienza mi ha segnato per anni.

Diffidenza, sospetto, riservatezza sono stati il mio mantra.

Ma la vita rinasce ogni primavera ed io, nel tempo, sono rinata con lei.

Con un po’ di fatica, in seconda superiore ho legato con la mia compagna di banco.

E ora, quasi 35 anni dopo, ci sentiamo ancora.

Dopo le superiori ho deciso di parlare con qualcuno di quella ferita, così ho dato ordine e senso a ciò che era successo.

Successivamente si sono aggiunte altre amicizie, quella ferita è stata superata.

Le amicizie che vivo adesso sono: sincere, care, affettuose e importantissime.

Una ferita, anche se pesante, può non dolere per sempre, può insegnare qualcosa e poi finire nello scaffale delle cose passate, sta a noi scegliere che posto darle.

Scegliere di dare ordine ai fatti, posto e significato agli eventi e fiducia alla vita permette di andare oltre.

Andare oltre è opportunità che dobbiamo darci e spesso ce lo meritiamo.

E poi, cura le tue amicizie, sono una fonte importante di benessere.

Chiama ora il tuo amico/a e dì : avevo voglia di sentirti ❤.

Se ti piace questo post : Nel blog cerca Diario di Elettra .

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Cosa fare se la pelle delle dita è tagliata e fessurata?

 

I tagli fanno male, eccome.

È la carne che si fessura, non solo la pelle, e fanno un male boia.

Possono essere a destra o a sinistra, preferire un dito o un altro.

L’unica cosa che desideriamo è che si chiudano.

Ci sono vari elementi che concorrono a creare la difficoltà per cui il corpo lacera se stesso.

Integrare ciò di cui ha bisogno è fondamentale.

Ciò di cui Noi abbiamo bisogno.

Perché se sta male anche una sola parte, è tutto il corpo che soffre.

A cosa porre attenzione:

  • bere a sufficienza (30 ml per kg di peso, aumentato se si fa sport)
  • mangiare proteine in quantità giusta
  • integrare la vitamina B12
  • controllare i “riscaldi”, sovraccarico da troppo cibo o troppa cioccolata e frutta secca

E se non basta:

Coadiuvare la forza della pelle con tisane equiseto (ricco in silice).

Integrate con dei buoni amminoacidi, come quelli della Pegaso – Aminoform – che sono da fermentazione e leggeri per i reni.

Può essere una carenza di vitamina B12 che impedisce un la buona digestione.

 


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino VI


Pulire casa fa bene, ci fa sentire bene, in un luogo accogliente con le cose a noi più care al loro posto.

Pulire il corpo fa bene. Chi non rammenta la sensazione di benessere dopo una doccia ?

Anche pulite il corpo ‘dentro’ fa bene. Alleggerisce, fa sentire sgonfi, attivi, veloci, prestanti.

Ma non basta.

C’è un altro posto da pulire e tenere in ordine, da cui dipende il benessere di tutto: corpo fuori e dentro, casa e lavoro, vita.

È dentro il cuore, dentro la testa, dentro l’anima.

È il luogo delle emozioni, delle esperienze, degli affetti.

È dove nasce l’amore per sé e per altri, dove ha origine la meraviglia, la voglia di vivere, il coraggio di resistere, la forza di continuare, i progetti futuri, i sogni.

E dove possiamo elaborare i lutti, sistemare i dolori perché non siano più schegge impazzite, dare posto alle emozioni.

In questo posto è importante fare ordine e pulizia ed eliminare ciò che non serve più, ciò che fa zavorra, che intralcia.

Bisogna saper tenere ciò che è importante, e dare valore a ciò che serve.

Ma come fare?

Prima di tutto è riconoscere che non siamo persone fatte di solamente di cervello e corpo, ma abbiamo questa parte importante , che è il ‘Sentire’, che ha bisogno di spazio, di voce.

Il sentire, le emozioni, il nostro dialogo interno, ha bisogno di esprimersi.

Parlare con sé stessi ad alta voce, scrivere, meditare, ma più di tutto parlare un un’altra persona mediante un percorso psicoterapico o delle consulenze psicologiche, parlare con un prete, un caro amico, un professionista.

Ecco cosa mette ordine dentro.

Dentro il cuore, dentro noi, la parte più importante su cui si poggia tutto il nostro essere.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati

#psicoterapia #elettraerboristeria #cornedovicentino #rimedinaturali #saluteebenessere #salutementale

I sogni sono un mistero, ma sono collegati con il lavoro dell’inconscio.

Fissare esperienze, elaborare difficoltà, superare momenti difficili, puntate l’attenzione su qualcosa di importante: è questo che fanno i sogni.

Essi danno voce alla parte più emotiva che viviamo.

Quando non sono presenti significa che l’inconscio non può lavorare per troppo ‘carico ‘ o troppo troppo dolore, o per un modo di essere della persona .

Le terapie farmacologiche per il sonno o la depressione, spesso tolgono i sogni.

Non sognare, non è precisamente una spia di allarma ,almeno non per tutti, ma mostra sia un modo di essere, che un bisogno del corpo.

A volte, assumere melatonina alla sera, aiuta a ripristinare i sogni.

Un altro  approccio per recuperare la capacità di sognare è regalarsi un percorso psicoterapico, che libera l’inconscio o gli dona voce.

Altri articoli nel sito.

Usa la lente, e fai le tue ricerche per ‘parola chiave ‘.


Elettra Erborista
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

un vecchio ferro da stiro in ferro, appoggiato su un tavolo mostra segni di usura

Efficacissimo sulla bruciatura da ferro da stiro é olio essenziale di Lavanda Spigo.

 

Perché quando si stira, se si è di fretta o distratti, è facile scivolare e scottarsi.

Appena successo il fattaccio , quando la scottatura brucia, applicare l’olio essenziale di lavanda , spegne il bruciore.

La lavanda sfiamma, cicatrizza, rigenera la pelle.

Dopo si può applicare il doposole DrHauschka, con un’effetto protettivo, emolliente.

Facendo così, non si forma la bolla, non si lacera la pelle, il dolore sparisce presto.

Perché studi confermano che l’applicazione sulla pelle di olio essenziale di lavanda, ha indotto :
– un aumento del numero di fibroblasti, che sintetizzano il collagene,
– migliorato il tasso di contrazione della ferita e della sintesi proteica con l’aumento del fattore di crescita (TGF-β.).
– promuove la guarigione delle ferite e diminuisce il dolore .

https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/27229681/


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino

error: Il contenuto è protetto!!