Tag Archivio per: elementi

I quattro elementi della medicina antica…

Abitare in pianura o vicino ad un lago ha un’ influenza diversa sia sul corpo che sulla salute.

Ogni luogo ha delle caratteristiche tipiche costituite da elementi che lo formano.

Al mare c’è più sale, che tende a seccare mentre in montagna c’è più freddo.
Al lago c’è più umidità, data dallo specchio d’acqua racchiuso mentre in campagna c’è più ristagno.

Nella medicina antica, per curare una patologia, veniva considerato anche il luogo dove la persona abitava.
E nel consigliare la cura, si teneva conto dell’ambiente ideale perché il processo di guarigione si compisse.

A chi era nervoso, veniva consigliato il lago, a chi soffriva di ristagni e malanni articolari, era suggerito il mare, oppure chi sudava copiosamente, doveva trascorrere del tempo in montagna.

Perché la malattia non è solo un organo o un distretto che non funziona, un accidente che ci prende senza preavviso, possiede un senso e un ordine a cui bisogna dare una nuova direzione.
La medicina antica era saggia.
Recuperare ciò che rimane è indispensabile per non perdere un patrimonio storico e culturale antico.

(tratto da: “Il poema della medicina.” Avicenna)

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Il tipo fuoco è una benedizione quando vuoi qualcuno che ti aiuti.

Sempre pronto e con vedute chiare, sa essere pratico ma deciso, non si ferma a chiacchierare a vuoto e spesso trova le idee più innovative per risolvere un problema.
Ma quando ha la luna e le faccende della vita non seguono la sua linea di pensiero, può diventare tagliente, pesante, ingombrante.

Per capire se sei un tipo fuoco, puoi guardare la tua mano.
Perchè la mano del tipo fuoco, o se una parte di te è fuoco, presenta una specifica forma.

La mano fuoco è mobile, le dita nodose, non è rigida, non è tozza, spesso la cute è secca o con molte pieghette in superficie.

Ma che ti serve sapere che sei un tipo fuoco?

Serve a prevenire le malattie tipiche della tua costituzione e a moderarne le spigolature emotive.
Il tipo fuoco tende a consumarsi.
Fonte di una forza interiore ed esteriore, non si risparmia, tende con tutte le sue forze verso l’obbiettivo, ma può “restarci secco”.

Tende a dominare, è portato per il comando, ascolta poco i suggerimenti di persone tipo terra e acqua.
Odia gli impegni ripetitivi e monotoni e ha un forte bisogno di spendere la propria vita per cose costruttive, importanti, etiche.
Spesso rimane solo per il suo carattere, ma possiede un coraggio e una tenacia unica, è un Leader e non ne soffre particolarmente.
Deve fare attenzione alla parte circolatoria ed al cuore.

È affascinate, ma se scompensato può “scottare” chi gli è vicino.
Le piante da scegliere per preparare una tisana sono quelle con effetto rinfrescante e fluidificante del sangue e sono l’ideale per aiutarlo a mantenere la salute.

Quali erbe?

    • L’ escolzia e la curcuma, che drenano la bile gialla.
    • Il biancospino per sostenere il cuore.
    • Il Karkadè e l’equiseto per spegnere il fuoco in eccesso.

    Aggiungere sali minerali per reintegrane le perdite dovute al grande impegno.
    Le persone fuoco sono impegnative ma sono i condottieri in prima linea.
    Perché solo se si abita nel proprio posto nel mondo, ci si può sentire realizzati.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 


Quando siamo stanchi, pensiamo subito ad un tonico,
ma ci dimentichiamo dei minerali.

Siamo esseri costruiti da un’insieme complesso di elementi e minerali.
Ferro, rame, iodio, selenio ecc.
La vita è quella cosa che accade in seguito all’organizzazione di questi elementi.

Gli elementi, con i loro rapporti, le loro preferenze e interazioni formano tutti ciò che siamo.
Quando un elemento o minerale viene a mancare o ad essere insufficiente, tutto l’organismo soffre.

Dolori , crampi, stanchezza può essere causato da un’insufficiente apporto di Sodio.

  • Tremori, cuore irregolare da carenza di Magnesio.
  • Aritmia, diarrea, crampi, debolezza da carenza di Potassio.
  • Insonnia, irritabilità da carenza di Calcio.
  • Anemia, infiammazioni, alterazione del gusto da carenza di Zinco.
  • Diabete, colesterolo, malattie agli occhi da carenza di Cromo.
  • Disturbi cardiaci e tiroidei da carenza di Selenio.
  • Troppo acido urico nel sangue, tachicardia da carenza Molibdeno.
  • Fatica, anemia, scarso appetito da carenza di Ferro.
  • Gozzo, problemi alla tiroide da carenza di Iodio.
  • Perdita capelli, anemia, globuli bianchi bassi, da carenza di Rame.
  • Problema agli zuccheri, disturbi in gravidanza, malattie alle ossa per carenza di Manganese.
    Una dieta ricca di verdure e semi oleosi, alghe come condimento, lievito in scaglie per aromatizzare aiuta ad avere disponibile tutti i minerali.
Se si soffre di intolleranze, diarree, feci chiare, problemi di assorbimento per permeabilità intestinale alterata (morbo di Crhon, celiachia, malattie della pelle),
problemi di stomaco con assunzione di inibitori di pompa come lansoprazolo o simili, bisogna porre più attenzione all’assunzione di minerali.
A volte integrare con Regobasic (sali minerali citrati), spirulina, lievito di birra (strat-b), polline, alghe, aiuta il corpo a ripristinare le scorte.

Quando si è stanchi ed un tonico non aiuta, meglio integrare i minerali.

Attenzione a bere acqua poco mineralizzata senza indicazione medica, c’è il rischio di perdere una fonte semplice di microminerali.

(liberamente tratto da : La meravigliosa vita degli elementi)

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

error: Il contenuto è protetto!!