Tag Archivio per: occhi

La secchezza attorno agli occhi…

La cioccolata è un cibo delizioso.

Aumenta il buon umore e seda l’ansia.
Ma c’è un’altra cioccolata senza cioccolata che porta i medesimi vantaggi.
È la cioccolata che deriva dalla polvere di carruba.

Perché?
Perché contiene il precursore della serotonina che è l’ormone del buon umore.
Da usare per addolcire latte, bevande, orzo, per preparare dolci e creme, la polvere di carruba è l’ideale per portare buon umore e serenità in casa.
Adatta anche a bambini piccoli, è l’ideale per aiutare a superare momenti difficili in casa o a scuola.
>> 🌿 Polvere di carruba Rapunzel, 250 g. 4.62 €


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Se gli occhi del vostro cane mostrano rossori o presenza di catarro, spesso è per un sovraccarico.

Gli occhi secondo gli antichi sono lo specchio del fegato e del sangue, se sono rossi o con catarro giallo, mostrano un “riscaldo”.
Per aiutare il tuo migliore amico, la tisana di equiseto può veramente essere di aiuto.

Si prepara la tisana mettendo a bollire >> 🌿 l’Equiseto per qualche minuto, si lascia raffreddare e si versa nella ciotola dell’acqua.
Il cane può berne a piacere.

L’equiseto rinfresca il sangue, alleggerisce il fegato, migliora il pelo, pulisce i reni.

Le erbe sono rimedi semplici ma efficaci, da avere in ogni casa per una “medicina” alla portata di tutti e per tutti.
Gli snack non estrusi di >> 🌿 PuraNatura Cartilagine 90, contengono Equiseto per rinforzare le ossa e per aiutare il fegato.
Puoi usarli come premio per il cane e nello stesso tempo per prenderti cura della sua salute.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 


C’è così tanta ‘acqua’ non gestita bene,
che viene fuori dagli occhi, così si spiegavano gli antichi.

 Se esce acqua dagli occhi, non perché si è pianto e nemmeno per l’allergia, allora è presente un disturbo di gestione dell’umidità nel corpo.
Questa acqua mal gestita è chiamata “flemma”.

Flemma perché essa è l’umore del flemmatico.

Il flemmatico è quella persona sempre pacifica, lenta, morbida, accogliente, chiara di pelle che possiamo riconoscere nella vicina di casa
o in un amico particolarmente paziente o buono.

Quando si ha un disturbo di flemma, serve assumere cibi e tisane per asciugare, ed eliminare i cibi umidi, almeno per un po’.
Quando si ha l’acqua negli occhi è bene:
  • speziare e aromatizzare i cibi.
  • bere tisane di salvia.
  • bere acqua calda o frizzante. (più leggera per lo stomaco dell’acqua normale)
  • limitare latticini, yogurt, formaggi molli, frutta cruda, verdura cruda (preferire quella amara e aromatica), pane, pasta, riso.
Se non basta, aggiungere gocce di gemme di Ontano Nero.
In poco tempo e con pochi accorgimenti lo squilibrio si sistema.
Per altre info, cerca nel sito.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


Cosa dona ad uno sguardo, profondità?

Quanto trasmettiamo con gli occhi?
Gli occhi sono lo specchio dell’anima, mostrano forza, caparbietà, emozione, fragilità.
Per avere cura del loro potere comunicativo è utile proteggere e nutrire le ciglia e le sopracciglia.
Come per i capelli, protetti e curati con impacchi di creme o balsami, anche le ciglia vogliono il loro nutrimento.
Ma le ciglia sono molto prossime all’occhio.
Per questo è importante usare cosmetici puliti, sicuri, naturali.Per questo Dr.Hauschka ha creato il gel trasparente naturale, ideale per lo styling delle ciglia e sopracciglia.

La sua formulazione con estratti di piante officinali, in particolare di foglie di neem, arricchita dall’eufrasia, nutre le ciglia e le sopracciglia.

Utilizzo:
Se applicato prima del Mascara, ne intensifica l’effetto.

Fissa il colore delle sopracciglia.
Dona lucentezza e modella le ciglia.
Brow & Lash Gel. € 19.50.
Ideale anche per un regalo di San Valentino.

 


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Quando il mal di testa colpisce la fronte con senso di peso o blocco.

 

Oppure quando la testa fa male a piegarsi e la fronte è fredda.

Quando bruciano gli occhi come per avere la febbre.

Quando si ha tanto freddo ,come dopo un vaccino.

Insieme alla terapia medica, e ai consigli del medico, o finché non si riesce a contattarlo, si può:

– bere tisana di China e Echinacea

– fare impacco di latte cagliato .

Impacco :

 

– Far bollire 1 lt di latte vaccino

– A bollore aggiungere 1 bicchiere di aceto

– Mescolare 2 volte velocemente

– Filtrare subito in un colino con una garza o canovaccio per raccogliere il cagliato

– Strizzare il cagliato con i guanti ( scotta )

– Applicare sulla fronte finché caldo ( attenzione che scorta, porre un asciugamano tra la fronte e il cagliato.

 

Ripetere se necessario, in giornata.

Si può applicare sul petto per forte tosse o catarro.

La tisana di China ed Echinacea , sebbene amara , è un ottimo aiuto per coadiuvare i disturbi post vaccino e sbloccare la sinusite, e se c’è catarro, si aggiunge Enula radice.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

I cibi, le stagioni i luoghi sono correlati.

Si è visto che, i cibi caratteristici di un determinato territorio, sono adatti alle persone che vivono in quel territorio, perché compensano gli effetti del clima .

Ad esempio, nelle zone del nord Europa , si coltiva l’avena , perché riscalda e nutre grandemente .
Nel sud Italia si coltivano arance, mandarini, e frutta ricca di acqua come meloni, che compensano l’eccesso di caldo.
Nelle montagne del Veneto si mangiavano castagne e formaggi, cibi concentrati , che offrivano nutrimento per le fatiche .
Nelle steppe della Mongolia si mangia il latte acido, per contrastare il freddo-secco .
Quando ci nutriamo , è importante seguire le stagioni e mangiare i cibi tipici di quel periodo .
Poi dobbiamo tenere conto del tipo di persona che siamo, dove viviamo , e che tipo di attività svolgiamo.
Segni fisici:
Se hai le borse sotto gli occhi, limita i cibi umidi come frutta cruda, latticini e troppi amidi.
Se hai rossore alla sclera ( bianco dell’occhio), limita i cibi che riscaldano come frutta secca, arrosti, vini rossi corposi, spezie.
Se c’è catarro , limita latticini e amidi.
Osserva ciò che mangi e come sei fatto, perché la prima cura è ciò che mettiamo nel piatto.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

error: Il contenuto è protetto!!