Tag Archivio per: sale

Se si accusano crampi di notte, sulle dita, nel polpaccio, oppure di giorno da seduti o mentre ci si piega, significa che manca qualcosa di importante nel corpo.

I muscoli lavorano bene se hanno a disposizione i minerali come: Calcio, Magnesio, Potassio ma anche Sodio.
Quando si presentano i crampi di solito si integra Potassio e Magnesio.

E se non basta?
Meglio integrare anche il Sodio = sale
Usare sale marino in cucina aiuta a recuperare una buona quota di Sodio e oligoelementi o integratori di minerali con Sodio.

E se non basta?
Se si integrano i sali minerali (meglio citrati) e si accusano ancora crampi?
Controllare il bere.

Può esserci troppa poca acqua nella dieta rispetto al proprio stile di vita.

Oppure:
Troppa acqua (se si lavora al caldo) quindi bisogna aumentare la quota di minerali assunti.

Per ultimo controllare il Paratormome nel sangue, rispetto alla vitamina D e sentire il medico.
I minerali citrati non caricano i reni, possono essere integrati secondo le posologie specifiche senza pericoli, per esempio >> 🌿 Regobasic Pegaso.

Anche i bambini piccoli possono avere bisogno di minerali, specie se si svegliano spesso di notte, ma bisogna chiedere consiglio al pediatra.


I prodotti consigliati in questo articolo:


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Tutti devono bere? Anche se non sentono sete ?

È meglio bere poco e spesso o tanto ma distanziato ?

E’ meglio bere ai pasti o lontano ?

Per ogni risposta c’è un : dipende, a parte la prima che è un : Si !

Tutti devono bere, anche se non si sente sete, perché la sete deve essere allenata e ascoltata e spesso non le diamo retta o la confondiamo con la fame.

Non c’è un meglio : poco o spesso o tanto e lontano, perché dipende dal tipo di ‘stomaco’ che si possiede.

Chi ha uno stomaco ‘piccolo’ , tende a mangiare poco e spesso, le porzioni non sono mai abbondanti.

Queste persone devono bere poco e spesso. Esse non riescono ad assumere ‘boli ‘ di 300-500 cc di acqua in una volta.

Queste persone sono spesso di costituzione terra.

Poi ci sono le persone che mangiano tanto e con gusto.

Queste persone possono bere tanto e distanziato. Sono come cammelli, fanno scorta.

E bere ai pasti ?

Per chi ha uno stomaco freddo o ‘piccolo’ bere ai pasti diluisce i succhi gastrici e rallenta la digestione. Meglio bere prima o lontano dai pasti e possibilmente, caldo.

Chi mangia con gusto, può bere ai pasti, di solito per diluire il cibo e il sale. ( spesso possiede uno stomaco forte e ampio ).

Strategie per chi non beve a sufficienza.
– preparare le bottigliette da mezzo litro ( sono più facili da affrontare nella giornata e misurare quanta acqua si beve).
– bere acqua calda o acqua frizzante ( essa non gonfia la pancia a meno che, non sia presente un intestino atono ).
– bere un bicchiere appena prima di mangiare .

A volte :
– mal di gola
– pressione massima , alta
– stanchezza spossatezza
– giramenti di testa
– mal ti testa
possono essere causate da carenza di acqua.

Ricordati di bere!


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

https://elettraerboristeria.com/ #costituzioni #sonno #memoria #acqua #enzimidigestivi #reflusso #stomaco #costituzione #ippocrate #terra #saluteebenessere #tisane #rimedinaturali

Il 5° gusto , umani, il gusto più buono che c’è.

La lingua percepisce 4 tipi di gusto: dolce, salato, amaro, acido. Ma c’è anche un 5° gusto , è l’umami.
( olfatto invece è la parte più importante per sentore il bouquet dei profumi del cibo).

La percezione del 5° gusto, rende tutto più speciale, piacevole, stimola l’acquolina, completa il piatto , lo rende rotondo, pieno, gustoso, appagante.

L’umami è chiaro nel grana padano , nel parmigiano, ( anche per questo è amaro in tutto il mondo) e nel tamari.

Il tamari è una salsa di soia fermentata , antichissima, simile a salse preparate anche nel bacino del mediterraneo, ora perse.

Il tamari, nato in Cina 2500 anni fa, ha superato secoli, e valicato confini, ed ora si trova tranquillamente nei negozi bio.

La fermentazione dura 3 anni, e fa diventare la soia gialla, di colore nero.

 

Uso in cucina:

Viene usato per insaporite cereali, zuppe, carme, pesce e verdure.

Il suo sapore rotondo, gradevole, completo, umami, sostituisce il sale.

È antiossidante, aiuta la digestione, rinforza la flora batterica, apporta enzimi, fermenti, minerali bio-disponibili.

Ottima da usare per aromatizzare i piatti.

Con l’aggiunta di lievito in scaglie, semi misti, aceto, olio, trasforma l’insalata in un piatto super.

Aggiunta a cereali o verdure ne esalta il sapore.

Ne basta pochissima, tipo 1 – 2 cucchiaini, è senza glutine

È la bontà che porta salute.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


 

error: Il contenuto è protetto!!