Tag Archivio per: #vitD

Oltre ad aumentare le difese, migliorare lo stato osseo, evitare osteoporosi e carie…

Assumere integratori senza nessun cambiamento nello stile di vita serve a poco,
ma associati all’esercizio fisico possono essere molto efficaci.

Questo è il risultato di uno studio, durato circa 3 anni, su 2.157 anziani di 5 paesi europei (Svizzera, Germania, Austria, Francia e Portogallo).

Integrare vitamina D, omega 3 e fare regolare esercizio fisico ha portato ad una riduzione fino al 61 % del rischio di sviluppare un cancro.

Ciascun integratore preso singolarmente non sortiva effetti benefici misurabili, ma la combinazione dei tre, si.

Gli integratori non sono elementi inutili, ma sostanze essenziali che migliorano la risposta genetica e quindi la salute se abbinati all’esercizio fisico.

Da: “Combined vitamina D, omega 3, e simplex home strength esercitacise programma may reduce cancer” dr Karafitzgerald.

La prossima volta che non si ha tempo per una passeggiata, bisogna ricordare che essa può allungare la vita.

Mezz’ora al giorno è il tempo minimo per garantire un po’di salute negli anni a venire.
Siamo esseri che dipendono dal movimento per svolgere al meglio le funzioni corporee come digestione, respirazione, termoregolazione, eliminazione.

Muoversi non è solo piacevole o rilassante è indispensabile.

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

 

Da fine Settembre a fine Maggio, andiamo in carenza di Sole che possa produrre vitamina D sulla pelle.

Da Novembre fino a Marzo, andiamo in carenza anche di luce.

La luce e il sole influiscono sul nostro umore, sulla memoria e sui cicli di sonno e veglia, in modo importante.

Per questo abbiamo bisogno di guardare il sole, nei brevi momenti di pausa della giornata.

Prendere un caffè e uscire un attimo, fare due passi fuori casa-ufficio a mezzogiorno, o restare seduti su una panchina.

La luce e la vitamina D sono antidepressivi, sostengono l’umore, aiutano ad essere più forti.

Un tempo non si aveva paura del freddo autunnale o invernale. I ragazzi erano sempre fuori casa a giocare. Vestiti spesso in pantaloncini corti.

Al giorno d’oggi invece, siamo sempre dentro casa.

Per affrontare con equilibrio i molti mesi bui dell’autunno e dell’inverno è utile integrare vitamina D e Magnesio ( cofattore importante per la vitamina D) e aggiungere vitamina K solo se non si mangiano grassi o si hanno problemi intestinali.

Uno studio in una casa di riposo ha dimostrato che integrando vitamina D, diminuiva l’uso di antidepressivi.

Gli anziani, metabolizzano lentamente e male, in più spesso non hanno grasso per poter accumulare la vitamina D mensile, quindi è utile controllare con gli esami del sangue, quanta vitamina D serve al loro metabolismo e semmai preferire un dosaggio giornaliero.

Avere un valore di vitamina D alto nel sangue, è protettivo per malattie degenerative.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

#regobasic #magnesio #VitaminaK #vitaminak #vitaminad #difeseimmunitarie #salutementale #saluteebenessere #salute #dormire #cornedovicentino #elettraerboristeria #rimedinaturali

La vitamina D viene prodotta e accumulata nel corpo durante l’esposizione al sole .

Più si ha la pelle chiara, meno tempo è necessario perché il colesterolo sulla pelle, venga colpito dai raggi del sole e convertito in un’altra molecola intermedia, precursore della vit D attiva.

Se la pelle non è esposta al sole , una buona quantità di pelle, non bastano braccia e gambe, non si riesce a sintetizzare la vitamina D.

Nel nostro secolo , la situazione peggiora a causa dell’inquinamento, che filtra i raggi del sole e ne impedisce il lavoro ottimale.

Le persone con pelle scura o ambrata, che si spostano a vivere sopra la latitudine di Pantelleria , sono più soggetti ad essere in carenza , perché il colore fa da schermo.

Chi ha la pelle olivastra, ambrata, nera , deve integrare con più attenzione la vit D.

E chi assume statine, o regolatori del colesterolo come il riso rosso ?

Hanno bisogno di assumere quantità maggiori di vitamina D di chi non integra questa cura medica , perché la limitazione della produzione di colesterolo, limita il substrato adeguato per produrre la vitamina.

Da metà agosto alle medie latitudini il sole non ha più i raggi tangenti a sufficienza sulla superficie terrestre per permetterci un’adeguata produzione di vitamina D , ( a patto di lavorare all ‘esterno, ore, e poco vestiti).

Da metà Agosto, l’integrazione è i indispensabile.

Un controllo sul sangue a Dicembre, permette di valutare l’integrazione, se sufficiente.

La comunità internazionale definisce come limite adeguato , un valore tra i 60-80 ng/ml nel sangue.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi


Se le tue dita diventano bianche quando senti freddo, oppure quando ti emozioni molto, potresti soffrire della sindrome di Raynaud.

La sindrome può essere leggera, appena accennata, che si presenta solo in situazioni di freddo intenso, o in forma pesante, con dita bianche, che fanno male, a volte virano al blu.

Quando la situazione è pesante, serve il controllo degli anticorpi ANA, la struttura del microcircolo, e gli esami per le forme artritiche.

Quando è presente questa sindrome, non bisogna considerare solamente il problema circolatorio , ma tenere conto che è presente un alterato meccanismo della produzione di calore ed energia, di cui sono responsabili i mitocondri.

Oltre la cura medica , è utile prendersi cura dei mitocondri.

Essi , per lavorare bene hanno bisogno di molti nutrienti : ferro, zinco, iodio, vitamine , ma più di tutto ha bisogno di carnitina e coenzima Q10.

La cantina si trova solo nei prodotti animali, e il Q10 abbonda nelle carni bovine.

Il Q10 può essere ricavato dalla lisina, che si trova nei legumi.

I legumi da preferire, sono i ceci.

Tra le vitamine , quella più importante è la vit D.

Migliora la sensazione di calore, bere tisane alla cannella, o Tiglio sambuco e bere bevande di avena al posto del latte di mucca.


Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

#mitocondrio #vitaminad #vitaminab12 #tisane

Il sole all’orizzonte colora tutto di rosso, in primo piano un ragazzo sul suo skateboard

La situazione che ci ha bloccato in casa sembra stia risolvendosi, mentre la stagione avanza e il sole si fa più alto nel cielo.

 

Studi di tutti i tipi per proteggerci dal Covid, stanno inondando i giornali e la tv, con cure che verranno proposte in futuro.

Ma nel nostro piccolo, quale azione possiamo attuare per essere più forti ?

Integrare la vitamina D.

Passiamo troppo tempo al chiuso, e questo comporta la nostra poca esposizione al sole.

Medici di tutto il mondo stanno pubblicando studi che collegano la carenza di vit D ( ipovitaminosi) e la mortalità per covid.

Nel nostro paese, abbiamo due taliani dell’Università di Torino,Giancarlo Isaia e Enzo Medico che hanno pubblicato il loro studio che mostra questa correlazione.

Integrare è fondamentale, fino a Giugno,poi per i tre mesi estivi non occorre se si sta al sole.
A Settembre si ricomincia.

La soglia tossica di vitamina D nel sangue è 300 ng/ml , la soglia ottimale per le difese è 60-80 ng/ml.

I paesi nordici, usano da tempo cibi con aggiunta di vitamina D, per questo l’incidenza di mortalità è inferiore.

In inverno,se non questo virus, altri virus arriveranno, perché sono parte della nostra storia, ( i virus sono organismi antichissimi ) e in più siamo causa di zoonosi ( salto di specie di virus che normalmente abitano in altri animali).

Oltre che migliorare il nostro impatto ecologico sul pianeta , ( indispensabile per evitare il salto di specie ), possiamo proteggerci integrando una semplice vitamina – ormone , assolutamente innocua ai dosaggi consigliati dal Ministero della sanità , 2000 ui al dì.

Malattie autoimmuni, anzianità, problemi epatici, problemi renali, sovrappeso sono debolezze che mostrano un bisogno di vit D maggiore .

Senti il tuo medico, controlla il valore nel sangue.

( estratto da : David Quammen, e https://it.businessinsider.com/e-ufficiale-la-vitamina-d-ai…)

Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi

Quando ci accorgiamo di dimenticare qualcosa, o non tratteniamo informazioni importanti, temiamo di aver problemi di memoria.

Cosa si può fare per mantenere attiva la memoria e il cervello?
Ce lo mostra uno studio cinese recentissimo, datato 4 Novembre 2020.

Eccolo :

Il deterioramento cognitivo e lunghezza dei telomeri, nelle persone con età superiore ai 60 anni , è il tema affrontato da questo studio.
Per 12 mesi un gruppo di anziani ha ricevuto un’integrazione di vit D, e un gruppo di controllo ha ricevuto il placebo.
Alla fine del periodo sono state valutare le capacità mentali, mnemoniche .
Il risultato mostra un significativo miglioramento nel gruppo a cui era stata somministrata vit D giornaliera.
La conclusione suggeriva di integrare la vit D per preservare e migliorare la funzione cognitiva , ridurre lo stress ossidativo, e quindi migliorare memoria e salute.
Qui l’integrazione è davvero bassa, ai limiti non aggiornati di 800 ui al di .
Limite rivisto nel 2017 dal sistema sanitario nazionale Italiano a 2000 ui al di.
Elettra Erboristeria
Rimedi Naturali Personalizzati
Cornedo Vicentino Vi
error: Il contenuto è protetto!!